Osservatorio Maritime

Gli obiettivi di CoREM per un osservatorio condiviso

  • Conoscenza (e condivisione della conoscenza)
  • Diffusione delle conoscenze
  • Miglioramento del processo decisionale e gestionale (programmazione)
  • Controllo qualità dei dati

Fase preliminare: 

  • Definire gli obiettivi tecnici dell'Osservatorio Marittimo (struttura di collegamento tra database esistenti per la visualizzazione di un'informazione minima o sistema di entrata di dati).
  • Revisionare le strutture dei database esistenti, evidenziando le possibili sovrapposizioni e/o differenze
  • Definire le tipologie di dati che entreranno nell'Osservatorio Maritime (segnalazioni già presenti nei database e/o dati di monitoraggi)
  • Stabilire le basi della eventuale condivisione dei dati provenienti da LiBiOss, ReNaTo e SIRA Sardegna nel nuovo Osservatorio Marittimo (che informazione viene effettivamente condivisa)
  • Definire le eventuali modalità di immissione dei dati nella nuova banca dati Osservatorio Marittimo
  • Definire le modalità di elaborazione e fruizione dei dati dell'Osservatorio Marittimo.

Osservatorio: www.cartografiarl.regione.liguria.it/Corem/CoremWeb.aspx

Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr