• Legambiente Emilia Romagna 
  • Legambiente Reggio Emilia 
  • Legambiente Parma
  • Legambiente Lunigiana
  •  Club UNESCO Reggio Emilia
  • Unione Italiana Sport per Tutti
  • UISP Comitato Regionale Emilia-Romagna
  • UISP Parma
  • Comitato EV-K2-CNR
  • Società Speleologica italiana
  • Gruppo speleologico G.Chierici 
  • AUSER di Reggio Emilia
  • Ente Nazionale Protezione Animali

  • Club Alpino Italiano CAI
  • Club Alpino Italiano CAI Regione Emilia Romagna
  • Club Alpino Italiano CAI Regione Toscana
  • Club Alpino Italiano CAI Reggio Emilia
  • Club Alpino Italiano CAI Parma
  • Club Alpino Italiano CAI Pontremoli 
 
  • WWF ITALIA
  • WWF Regione Emilia-Romagna
  • WWF Reggio Emilia 
 
  • Centro Recupero Animali Selvatici Casa Rossa
  • C.R.A.S. Rifugio Matildico
  • Centro Tutela e Ricerca Fauna Esotica e Selvatica Monte Adone
 
  • Associazione Mangia Trekking 
  • Associazione Amici dell'Atelier delle Acque e delle Energie - Atelier Di Onda in Onda
  • Associazione Casina dei Bimbi
  • Associazione Scrittori Reggiani
  • Associazione di Turismo Responsabile- Farfalle in cammino 
  • Associazioni Altri Passi 
  • Associazione IDML Istituto diocesano di musica e liturgia 
  • Associazione Gli Scaminati Sassalbo 
  • associazione "A Passeggio nel Bosco" ONLUS
  • Associazione Convivium
  • Associazione Mansio Hospitalis Lucensis
  • Circolo ANSPI - Oratorio San Martino 
  • Amici della Terra
  • Animalisti Italiani
  • Associazione  Bergogno medievale
  • Associazione Allevatori cavallo del Ventasso
  • A.S.D Nuova81QuarterHorse
  • Comitato Pro Casarola
Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr