APPENNINO NEWS: MAGGIO NEL PARCO

( Sassalbo, 03 Maggio 16 )

Mab Unesco anno I: Dal dire al fare
Save the date - Lunedì 9 maggio, Castelnovo né Monti
Lunedì 9 maggio alle ore 20:30 a Castelnovo né Monti, presso la Sala Consiglio 'Mab Unesco anno I: Dal dire al fare'. Tra gli altri interviene Philippe Pypaert ufficio UNESCO

Mab Unesco Appennino: Anno Primo
Un piano di azione condiviso dopo la conferenza mondiale di Lima
Il 9 maggio convegno sulle potenzialità del Mab Unesco. L'appuntamento alle 20.30 nel Municipio di Castelnovo ne' Monti, nella Sala consiliare.

La mostra UNESCO a Vezzano sul Crostolo
Inaugurazione Domenica 8 maggio
Nella sala Civica del Comune di Vezzano sul Crostolo, Comune dell'Area MaB Unesco dell'Appennino Tosco Emiliano, in provincia di Reggio Emilia, fino al 15 giugno sarà visitabile la mostra UNESCO "Behind food Sustainability - Il cibo e l'ambiente".

Convegno: Modifiche alla Legge Quadro sulle Aree protette
Lunedì 23 maggio dalle ore 9.30 alle ore 13.30 presso la Sala Poggioli in Viale della Fiera, 8 (Terza Torre) a Bologna, presso la sede della Regione Emilia-Romagna, si svolgerà un momento di confronto sulla riforma delle Legge Quadro sulle Aree Protette

Parco Nazionale e CAI: siglato accordo di collaborazione
Il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano e il Club Alpino Italiano hanno sottoscritto un accordo che sancisce un rapporto di collaborazione in ordine a iniziative e programmi comuni

Dalla via Emilia alle Cinque Terre
Cartolina fotografica europea
Si chiamano Sara, Diego, Amina, Luca, Giovanni, Lorenzo, Samuele, Cheren, Ilaria, Marta, Claudia, Nico, Farah, Alexandra, Giulia, Xhulia, Arianna, Katarzyna, Alessia, Selma, Chiara, Cristian; sono studenti dell'Istituto di Castelnovo ne' Monti, autori della percorso 'Dalla Via Emilia alle Cinque Terre' in mostra a Reggio Emilia fino al 2 giugno

Da Pordenone e da Pontremoli nell'Area MaB UNESCO
I vincitori dei Giochi della Geografia ospiti del Parco Nazionale
Continua la stretta collaborazione tra i Giochi della Geografia, il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano e Legambiente Lunigiana Sostenibile.

Torrechiara e Bianello: castelli che fanno sistema
Il Castello di Bianello nel reggiano e quello di Torrechiara nel parmense sottoscrivono per la prima volta un accordo di collaborazione con patrocinio del MaB Unesco del Appennino Tosco Emiliano.

APPUNTAMENTI

Notte dei desideri a Lagdei 

Suggestioni delle notti senza Luna: il buio vero, le stelle cadenti, gli animali della notte. Rifugio Lagdei, ore 21, Corniglio (PR), 7 maggio

Escursione con l'artista
Dalla Riserva di Campotrera alla Scuola di scultura Canossa Stone, Terre conossane, Castelnovo Nè Monti (RE), 7 maggio

Cantiam e suoniam La Montanara 

Manifestazione nel 72° anniversario dei tragici fatti del M. Montagnana, Località Beduzzo Costa, Corniglio (PR), 8 maggio

Lunata a Lagdei
Montagne, prati, nuvole, brume e foschie illuminate dai raggi argentei della Luna piena, Rifugio Lagdei, ore 21, Corniglio (PR), 21 maggio

Tra Arte e Natura
Un seminario fotografico di 3 giorni nel cuore dell'Alta Val Parma per vivere un'esperienza escursionistica fotografica immersi nella natura con tanti stimoli artistici sia pittorici che fotografici, Corniglio (PR), dal 27 al 29 maggio

Erbe e tortelli dal campo alla tavola
Con un erborista alla ricerca di quelle che nella vicina Lunigiana sono gli "erbi", erbe selvatiche da usare in cucina, Rifugio Lagdei, Corniglio (PR), ore 16.30, 28 maggio

In Cammino nei Parchi - 16ª Giornata Nazionale dei Sentieri CAI 

Dal 28 e 29 maggio

Mamma ho perso la bussola
Gioco di orienteering per famiglie (o gruppi di amici), Rifugio Lagdei, ore 10.30 Corniglio (PR), 28 maggio

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr