Un paesaggio primordiale

La Porta si apre come l'ingresso di un canyon, nel greto del Secchia, sotto Poiano di Villa Minozzo dove le famose antiche sorgenti salse sgorgano dal ventre dei monti dei Gessi, dalle pareti bianche e rosate, intagliate verticalmente dalle acque del fiume, attraversati da profondissime grotte.
E' il sito principe della formazione triassica (di oltre 200 milioni di anni fa) che attraversa l'Appennino per 20 chilometri e riaffiora sul versante toscano presso Sassalbo.
L'Appennino ha qui - oltre al punto info e ristoro - un laboratorio scientifico e didattico a cielo aperto: un prezioso sito geologico, biotopi rari, acque salsobromoiodiche, grotte carsiche. Un habitat unico in Italia.

Località: Poiano di Villa Minozzo Comune: Villa Minozzo(RE) | Regione: Emilia-Romagna | Localizza sulla mappa
Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr