Concorso eno-gastronomico UPVIVIUM

Al via la terza edizione

( Sassalbo, 09 Agosto 2022 )

Sono 18 le squadre composte da ristoratori e produttori agroalimentari che, nei fine settimana dal 19 agosto al 25 settembre 2022, proporranno il proprio "Piatto a Km0", accompagnato da vini, birre o bevande analcoliche del territorio, ambendo a diventare i vincitori del concorso UPVIVIUM per la Riserva di Biosfera MAB UNESCO dell'Appennino tosco-emiliano. Dopo lo stop imposto dalla pandemia torna nel 2022 UPVIVIUM, il contest enogastronomico a Km zero che vede protagonisti ristoratori e produttori agroalimentari di Riserve di Biosfera MAB UNESCO italiane: Appennino tosco-emiliano, Delta Po, Sila, Monte Grappa, Valle Camonica, Isole di Toscana.

Le ricette che potranno essere degustate nell'ambito del concorso sono state selezionate da Chef Bruno Ruffini docente del Corso Superiore di Cucina Italiana e responsabile dell'Aula Magna di ALMA – Scuola Internazionale di Cucina Italiana, partner storico della Riserva di Biosfera Appennino tosco-emiliano nell'organizzazione del concorso UPVIVIUM. "Essere stato coinvolto nel progetto mi ha entusiasmato - evidenzia lo Chef originario dei territori della Riserva di Biosfera – perché condivido con tutti i ristoratori e produttori in concorso  l'amore per i prodotti del campo e dell'orto, della fattoria come del bosco. I piatti UPVIVIUM in concorso trasmettono tutti la passione e la dedizione che sono la forza di ristoratori e osti, produttori e giovani cuoche e cuochi dell'Appennino tosco-emiliano. Persone che da sempre o da poco tempo operano con impegno in luoghi fuori dalle rotte principali e ai quali, anche per questo, va il mio apprezzamento. Iniziative come UPVIVIUM offrono stimoli e nuove idee per valorizzare luoghi, culture e tradizioni gastronomiche come quelle raccontate da queste 18 ricette."

"Con questa iniziativa pensata per il mondo della ristorazione e rurale – spiega Fausto Giovanelli, coordinatore della Riserva di Biosfera MAB UNESCO dell'Appennino tosco-emiliano - si vuole  valorizzare il patrimonio agro-alimentare delle Riserve di Biosfera MAB UNESCO italiane, evidenziando  lo stretto legame che vi è tra ruralità e conservazione del paesaggio e della biodiversità, accrescendo il valore e le caratteristiche dei prodotti a chilometro zero, dando visibilità a chi li propone, ogni giorno, attraverso ricette dedicate nei menù dei ristoranti."

Scopri i 18 ristoranti in concorso e le aziende agricole loro partner.

Leggi le ricette dei piatti UPVIVIUM e trova le informazioni per prenotarne la degustazione: http://www.mabappennino.it/upvivium2022.php

Vota su Facebook i tuoi piatti a km0 preferiti

A partire da Venerdì 19 agosto tutti possono contribuire all'esito del concorso e all'individuazione dei vincitori, mediante la votazione on-line sulla pagina Facebook della Riserva della Biosfera, si può esprimere il proprio "Mi Piace" sulla foto di uno o più dei piatti in concorso su https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1812988829032585&type=3

Sulla base dei "mi piace" ottenuti sarà stilata la classifica provvisoria e saranno individuate una squadra per provincia (PR; RE; MO; MS; LU) che accederanno alla finale locale che si terrà Mercoledì 12 ottobre presso la sede di Colorno (PR) di ALMA – Scuola Internazionale di Cucina Italiana, durante la sarà eletto il vincitore UPVIVIUM 2022 della Riserva di Biosfera Appennino tosco-emiliano, che ne difenderà i colori, confrontandosi con i vincitori delle altre Riserve di Biosfera italiane in concorso, nella finale nazionale del 30 novembre che si terrà sempre ad ALMA sotto forma di contest live.

 

Condividi su
 
© 2022 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54013 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1 PagoPA
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr