Bando GAL Frignano B.1.1.3. Sviluppo e Qualificazione degli Esercizi Polifunzionali - Edizione 2018

( Sassalbo, 21 Novembre 18 )

Beneficiari
Possono essere beneficiari del presente bando le microimprese che intendono diventare esercizio polifunzionale o quelle che lo sono e che intendono implementare i servizi offerti. Ai fini del presente bando, si definisce esercizio polifunzionale un esercizio nel quale l'attività commerciale e/o l'attività artigianale è associata a quella di pubblico esercizio secondo le seguenti specifiche:

  • Attività di pubblico esercizio limitatamente ai seguenti settori della classificazione delle attività economiche, ATECO 2007:
    – 56.10.11 Ristorazione con somministrazione – attività degli esercizi di ristoranti, fast-food, rosticcerie, friggitorie, pizzerie eccetera, che dispongono di posti a sedere – attività degli esercizi di birrerie, pub, enoteche ed altri esercizi simili con cucina
    – 56.30.00 Bar e altri esercizi simili senza cucina – bar – pub – birrerie – caffetterie – enoteche (sono escluse: commercio al dettaglio di bevande, commercio al dettaglio di bevande attraverso distributori automatici).
  • Attività artigianale, limitatamente ai seguenti settori della classificazione delle attività economiche, ATECO 2007:
    – 10.7 Produzione di prodotti da forno e farinacei
    – 10.8 Produzione di altri prodotti alimentari.
  • Attività commerciale, limitatamente ai seguenti settori della classificazione delle attività economiche, ATECO 2007:
    – 47.11.40 Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari – esercizi di vendita al dettaglio in sede fissa che attuano la vendita di prodotti quasi esclusivamente alimentari su una superficie normalmente fino a 400 mq
    – 47.24.10 Commercio al dettaglio di pane – inclusa la vendita diretta al pubblico effettuata dai laboratori di panificazione in una sede diversa da quella della produzione
    – 47.26.00 Commercio al dettaglio di generi di monopolio (tabaccherie) – commercio al dettaglio di tabacco – commercio al dettaglio di prodotti del tabacco
    – 47.62.10 Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici
    – 47.64.10 Commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero – commercio al dettaglio di articoli sportivi, attrezzi da pesca, articoli da campeggio e biciclette.

Gli investimenti relativi alla azione B.1.1.3 sono realizzabili solamente nell'area di alta montagna.

Risorse disponibili: 99.653,12 euro

Spese ammissibili:

  • spese per opere edili, murarie e impiantistiche relative ai locali destinati unicamente alla destinazione polifunzionale;
  • acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, finiture, arredi e dotazioni informatiche;
  • acquisto di software e relative licenze d'uso, funzionali all'attività, compresi la realizzazione dei siti internet fino al 5% dell'ammontare complessivo dell'investimento;
  • spese generali e tecniche, nel limite massimo del 10% delle spese di cui ai punti precedenti.

Entità del contributo:

50% della spesa ammissibile, in regime "de minimis. Il piano di investimenti dovrà prevedere un importo minimo di spesa ammissibile pari a 10.000 Euro ed un importo massimo pari a 40.000 Euro.

Modalità di presentazione della domanda:

  • presso i Centri Autorizzati di Assistenza Agricola – CAA;
  • con compilazione online su piattaforma SIAG di Agrea e presentazione presso il Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano. Per poter compilare la domanda on line è necessario farsi accreditare alla piattaforma con procedura Agrea.

LINK SITO GAL ANTICO FRIGNANO E APPENNINO REGGIANO: http://www.galmodenareggio.it/bando-gal-b-1-1-3-sviluppo-e-qualificazione-degli-esercizi-polifunzionali/

Scadenza: 28/02/2019
Allegati
Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr