I Parchi a sostegno delle aziende colpite dal sisma

( Sassalbo, 09 Dicembre 17 )

Il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano partecipa alla campagna promossa del Ministero dell'Ambiente e da Federparchi a sostegno dai territori colpiti dal sisma e in particolare delle imprese selezionate dai Parchi Nazionali del Gran Sasso Monti della Laga e dei Monti Sibillini. La campagna di solidarietà ha lo scopo di realizzare un gemellaggio virtuale tra il sistema dei Parchi Nazionali e le aziende in difficoltà a causa del terremoto.

Sostenere le imprese serve a far ripartire l'economia locale ed a consentire il mantenimento di un'identità culturale fortemente piegata dai fenomeni sismici.

A margine di questa campagna è prevista un'iniziativa parallela che si svolgerà a Roma, presso la Città dell'altra economia, dall'8 al 12 dicembre dove alcuni produttori tra quelli indicati nell'elenco, esporranno i loro prodotti per la vendita. Ci sarà anche un momento di confronto pubblico lunedì 11 dicembre, sempre presso la Città dell'Altra Economia, a Roma, quartiere Testaccio, dal titolo "Le produzioni agricole delle aree protette e il mercato". L'inizio della conferenza è fissato alle 9,30.

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Federparchi

Qui il link alle Aziende selezionate dai Parchi Nazionali del Gran Sasso Monti della Laga e dei Monti Sibillini

Condividi su
 
© 2017 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr