Progetto COMIKS: settimana finale di scambio in Garfagnana

Grande attesa per l’arrivo dei giovani partecipanti

( Sassalbo, 27 Ottobre 17 )

Si svolgerà il primo novembre a Lucca Comics & Games la presentazione dei risultati del progetto "COMIKS - Catching Opportunities in enterteinMent Improving the Knowledge of the Sector". In attesa dell'evento, da venerdì 27 ottobre saranno in Garfagnana tutti i giovani partecipanti, sia gli Italiani che quelli provenienti da Giappone e Corea del Sud, per prendere parte alla final session del programma. COMIKS è un'iniziativa di mobilità e apprendimento non formale sul settore del fumetto/animazione e del mercato dell'intrattenimento promossa dell'Unione Comuni Garfagnana, in partenariato con il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, Lucca Crea s.r.l., NHK International in Giappone, SICAF - Seoul International Cartoon & Animation Festival in Corea e in collaborazione con altri partner europei. Il programma ha ricevuto un importante finanziamento dell'Unione Europea nell'ambito del Programma Erasmus + per la cooperazione all'innovazione e lo scambio di buone pratiche nel campo della gioventù.

Attraverso  l'uso libero di tecniche espressive e con il supporto di un articolato staff docente, i partecipanti, divisi in gruppi di lavoro internazionali, stanno realizzando prodotti di animazione e fumetti di vario genere ispirati all'immaginario mondo dell'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, che narrano le peripezie di alcuni dei suoi più celebri personaggi, rivisitati in chiave innovativa, ambientati in località di eccellenza, dalla Rocca Ariostesca e Fortezza delle Verrucole alla Pietra di Bismantova, dai borghi medievali della Lunigiana al Parco dell'Orecchiella. 

Nella settimana di lavoro prevista in Garfagnana, i partecipanti, accolti dallo staff del Parco Nazionale, termineranno i loro lavori e saranno guidati lungo un percorso articolato in numerosi momenti formativi con l'apporto teorico e nozionistico degli esperti di Lucca Crea e del formatore EVTA di Bruxelles. Potranno così svolgere esperienze legate alla scoperta del nostro territorio attraverso i suoi migliori aspetti naturalistici, paesaggistici, storico/culturali, sociali e produttivi.

I risultati  del lavoro vuole essere mezzo di promozione territoriale nel mercato dell'Estremo Oriente, che dovrà essere fruibile in ambiente digitale e pronto per la distribuzione in inglese entro la fine dell'anno.

Al loro arrivo in Garfagnana, i giovani partecipanti saranno ricevuti nella Rocca Ariostesca, per un saluto di benvenuto da parte del sindaco di San Romano in Garfagnana e vice presidente del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, Pier Romano Mariani, dal sindaco di Castelnuovo di Garfagnana, Andrea Tagliasacchi. Successivamente, presso l'Unione Comuni Garfagnana, incontreranno il presidente Nicola Poli. Ospite d'onore durante il percorso formativo sarà Mieko Namiki Maraini, moglie del noto Fosco Maraini che interverrà per portare la propria testimonianza professionale e di vita, sul legame maturato con la Garfagnana e i suoi rapporti con l'Estremo Oriente. Un esempio di condivisione per i giovani partecipanti e che spiega l'interesse promozionale per del partner giapponese.

Non va dimenticato che il progetto ha anche l'obiettivo di dare un'opportunità d'inserimento ai giovani nel mondo del lavoro, principalmente nell'ambito del settore culturale e creativo.

Il giorno 1 novembre a Lucca in occasione della cerimonia di apertura ufficiale di Lucca Comics & Games 2017 Questa ricca esperienza di scambio e di lavoro si concluderà alla presenza del presidente di Lucca Crea, Francesco Caredio.

Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr