ParcoAppennino nel Mondo alla Festa di Trefiumi

( Sassalbo, 28 Luglio 16 )

Sabato 30 luglio ParcoAppennino nel Mondo farà il suo ingresso a Trefiumi, una frazione del  Comune di Monchio delle Corti, all'interno della particolarissima cornice della "Festa della bellezza - Trefiumi villaggio dei fiori", un'iniziativa dell'Associazione Villaggio di Trefiumi, patrocinata dal Comune di Monchio delle Corti, dai Parchi del Ducato e dal Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano e organizzata in collaborazione con la rete Assapor@ppennino. Una nuova occasione di condivisione del progetto ParcoAppennino nel Mondo con consegna di Cittadinanze Affettive.

Il progetto nasce dall'entusiasmo creativo e contagioso di un piccolo gruppo di cittadini attivi che, spinti dal profondo attaccamento verso il proprio territorio, si sono uniti nell' associazione Villaggio Trefiumi  riaccendendo bellezza ed energie solo apparentemente sopite del paese e facendo rete sul territorio, con l'obiettivo di tenerlo vivo con nuove idee, iniziative, momenti di valorizzazione. "Dopo la straordinaria avventura del primo evento di Natale, il borgo di Trefiumi torna ad animarsi" – raccontano gli organizzatori – " Per coprirsi di fiori, di creatività e di bellezza. Per riscoprire antichi saperi e tradizioni. Per vivere i luoghi del cuore delle tante persone che vi conservano le radici familiari ma vivono altrove, dopo averli puliti assieme domenica 24 luglio, seconda edizione della Giornata della bellezza, un'iniziativa voluta dall'amministrazione comunale per promuovere la cura del territorio, che un anno fa ha ottenuto la certificazione Mab Unesco."

Alle ore 11.30, dopo l'inaugurazione della giornata, si terrà la presentazione del Progetto "ParcoAppennino nel Mondo" con il conferimento della "Cittadinanza Affettiva" dell'Appennino Tosco Emiliano, alla presenza del Sindaco di Monchio delle Corti Claudio Moretti e del Presidente del Parco Nazionale Fausto Giovanelli, a coloro che con grande impegno hanno saputo valorizzare e sostenere questa iniziativa. ParcoAppennino nel Mondo si riconosce pienamente nei valori che l'hanno animata: è una scommessa coraggiosa, quella di puntare a un Appennino sempre vivo, in ogni stagione dell'anno, capace di attrarre persone da lontano e capace di moltiplicare le energie vicine, nel segno della tipicità e della creatività.

A seguire la presentazione di uno dei suoi frutti più importanti, il volume "Ritorno alle Origini - Analisi di un fenomeno in forte sviluppo nel mercato turistico" della Collana della Banca dell'Identità e della Memoria della Garfagnana, realizzato  nell'ambito di "SCORE! Support to Capacities for tOurism of Returning Emigrants", il nuovo progetto ERASMUS +, finanziato dalla Commissione Europea e gestito dall'Unione Comuni Garfagnana. Questa pubblicazione, oltre a costituire il report finale multilingue del progetto, rappresenta il primo contributo per una nuova strategia di progettazione sostenibile di turismo, frutto di una esperienza di scambio internazionale tra giovani in cui per la prima volta nella letteratura nazionale si affronta l'analisi del fenomeno di nicchia del turismo di ritorno alle radici. Il volume oggetto della presentazione sarà presto scaricabile in formato e-book dal sito www.garfagnanaidentitaememoria.it.

Trefiumi ospiterà un mercatino floreale, di prodotti artigianali e tipici, tante attività per i bambini e una speciale caccia al tesoro per riscoprire luoghi, oggetti e saperi della "cusina d'na vota". E ancora la mostra itinerante "tradizioni e antichi mestieri", esposizione di poesie, personaggi di fieno, quadri, fotografie di paesi e gente di Monchio delle Corti. Il programma proseguirà fino a sera, in una giornata all'insegna della creatività e della natura.

Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr