MAB UNESCO: I Comuni del parmense completano la prima fase

( Sassalbo, 18 Agosto 14 )

Il Comune di Corniglio ha approvato formalmente il sostegno alla candidatura ad Area MaB (Man and Biosphere) UNESCO dell'Appennino Tosco Emiliano e così tutti i Comuni della provincia di Parma coinvolti in questo importante progetto hanno terminato la prima tappa verso l'ambito riconoscimento. Hanno deliberato, infatti: Berceto, Calestano, Corniglio, Langhirano, Lesignano Bagni, Monchio delle Corti, Neviano degli Arduini, Palanzano e Tizzano Val Parma. Oltre ai Comuni importante anche l'adesione della Camera di Commercio, della sezione del CAI e della Fondazione Borri.

Le delibere dei Consigli Comunali sono il primo passaggio, formale, importantissimo del percorso per la candidatura MaB UNESCO, perché queste assemblee sono la più autorevole rappresentanza del territorio.

«L'ambizioso obiettivo di raccogliere entro agosto le adesioni formali di tutti i Comuni che appartengono all'area individuata nella proposta del Parco Nazionale si sta concretizzando – afferma il presidente Fausto Giovanelli - Il percorso procede in modo più che positivo. A fine agosto la candidatura, salvo imprevisti sarà presentata. Una candidatura – va ricordato – non è affatto il riconoscimento UNESCO. Non è un traguardo, è una prima tappa. Nel tempo che intercorrerà tra la candidatura e il riconoscimento non staremo solo ad attendere. Il valore del riconoscimento UNESCO sta notoriamente nel prestigio, nella riconoscibilità, nelle relazioni che apre e favorisce. Ma un valore altrettanto grande - a mio avviso più strategico – sta nel far crescere la consapevolezza, la fiducia nelle possibilità di questo territorio. Nel far crescere orgoglio e appartenenza, non riferiti al passato e alle radici, ma all'impegno e alle potenzialità per oggi e per il domani. Nella stagnazione presente e persistente, economica e morale dell'Italia, i territori non sono solo il teatro in cui si svolge la scena della competizione per progredire o regredire. Al contrario sono registi e attori protagonisti. Serve forte e moderno senso di appartenenza per aprirsi e per competere con successo. Serve la convinzione e la preparazione delle migliori risorse umane del territorio, di tutte le generazioni e di tutte le funzioni, economiche, amministrative e culturali. Il percorso verso MAB UNESCO è anche forse, soprattutto questo».

«Corniglio all'unanimità ha approvato di aprire un sentiero nuovo e provare a fare l'impresa di aderire come Parco Nazionale alla rete esclusiva di MAB Unesco – afferma Matteo Cattani vice sindaco di Corniglio - Il cammino, insieme al Parco, è importante e fortemente caratterizzante: Dolomiti, Val Camonica ed altre sono nella rete UNESCO, da prima di noi, sinonimo da sempre di eccellenza e valori profondi. Non ci saranno vincoli né burocrazia, ma sarà un passo identificativo di un territorio ricco di peculiarità ambientali, alimentari, culturali e storiche che si protende verso una struttura ed un concetto internazionale e soprattutto in un 'sistema' promozionale e di eccellenza che va oltre i nostri confini».

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr