Estate in Atelier: interesse, curiosità, stupore

( Sassalbo, 27 Luglio 12 )

L'Atelier delle Acque e dell'Energia, 'Di Onda in Onda', con le moltissime presenze che registra ogni settimana, si conferma il cuore dell'estate di Ligonchio e del crinale reggiano. Anche ad agosto tantissimi gli appuntamenti e i gruppi di visitatori che scelgono il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano e l'Atelier come meta preferenziale. 

Nel mese di luglio l'Atelier del Parco Nazionale e di Reggio Children ha ospitato molte famiglie e piccoli esploratori, ma ha anche affascinato con i suoi cento linguaggi adulti che, forse per la prima volta, si sono ritrovati bambini, come il gruppo di cinquanta persone provenienti dalla provincia di Reggio Emilia (Cadelbosco, Brescello, Correggio, Novellara, Marola), organizzati Lega Coop Nord Est. Un'iniziativa questa che ha permesso di legare un nodo importante con la Coop. Interesse, curiosità, stupore, voglia di provare e soprattutto di tornare con le scuole: questi i commenti principali dei referenti dell'organizzazione.

Luglio ha visto anche sbocciare un amore, quello tra l'Atelier del Parco Nazionale e la Uisp di Reggio Emilia. «Per tutto il mese – spiega Daniele Olivi, organizzatore Uisp dei campi estivi – centinaia di bambini hanno soggiornato nel Parco, tra Busana, Collagna e Ligonchio, svolgendo le più varie attività in natura. Usando come base l'Albergo 'Il Castagno' sono andati a piedi fino al Cusna, al Rifugio Monte Orsaro; in canoa sul Secchia; hanno tirato con l'arco nei boschi del crinale; osservato la via delle stelle e soprattutto hanno visto l'energia intorno a loro grazie all'Atelier Di Onda in Onda. Un'esperienza sicuramente entusiasmante per tutti che ripeteremo anche la prossima estate».    

A chiudere le attività del mese saranno i bimbi del "Nido Blu" con le loro insegnanti, mentre l'Atelier e la Centrale Enel si preparano alla rassegna "Ligonchio Energia" che proseguirà fino all'11 agosto.

CALENDARIO EVENTI AGOSTO

Nell'ambito della rassegna "Ligonchio Energia", domani sabato 28 dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30 visite guidate all'Atelier e all'interno della Centrale Enel.

Alle 21. 30 Modena City Ramblers in concerto e alle 24 Fuochi d'artificio sul lago.

Domenica 29 luglio visite gratuite in Atelier dalle 15.00 alle 18.00.

3 agosto alle 18.00 presentazione del libro di Olmes Bisi "Visibile e Invisibile" presso la sede del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano. Mentre alle 21.30, nell'ambito di 'Ligonchio Energia' concerto jazz Quartetto Saxofollia & Stefania Rava con Fabrizio Benevelli sax soprano, Giovanni Contri sax contralto, Marco Ferri sax tenore e Alessandro Creola sax baritono.

5 agosto 2012 dalle ore 15.00 alle 18.00 Atelier 'Di Onda In Onda" aperto al pubblico. Alle 21.15 per 'Ligonchio Energia' Festival Tra – Monti: Simeoni & Mater Sabina ospite Tosca "De là dall'acqua sta la mia morosa", Laude medioevali e musiche tradizionali d'Appennino.

Sabato 11 agosto alle 17.00, per 'Ligonchio Energia', presentazione del libro di Lino Vergai "Ligonchio e i suoi Casati".

Sempre sabato 11 a Cervarezza Terme, Sesta Festa del Paese dell'Acqua, dove per l'occasione l'Atelier 'Di Onda in Onda' propone incontri ed esplorazioni con l'acqua presso il 'Lavatoio del Fontanone'  

Prenotazioni e iInfo e prenotazioni:
informazioni sull'Atelier 'Di Onda in Onda' contattando la Cooperativa "Il Ginepro" tel: 331/6149145 (dalle ore 9.00 alle ore 18.00) fax: 0522/612257 - E-mail: info@diondainonda.com - www.diondainonda.com

Per informazioni sulla rassegna 'Ligonchio Energia' telefonare al numero 0522 899121 - 328.1003455 oppure consultare il sito www.comuneligonchio.it

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr