Piazzale del lago (mt. 1346) - Piazzale delle Brigate Alpine - sentiero degli alpini - bivio per bivacco Rosario - bivacco Rosario (mt.1612)

A piedi Ciaspole          
  • Partenza: Piazzale del Lago del Cerreto (1346 m)
  • Arrivo: Lago del Cerreto
  • Tempo di percorrenza: 3h e 15'
  • Difficoltà: Media (impegnativo con neve)
  • Segnavia: bianco/rosso 649A - GEA00 (Grande Escursione Appen

Si parte dal piazzale del lago, si scende per la provinciale, fino al Largo Brigate Alpine, con i suoi maestosi massi rappresentanti le rocce alpine con incastonati gli stemmi delle varie Brigate.

Nei pressi della fontana, si sale a sinistra a lato del palaghiaccio e si entra nel boschetto di faggi a destra, risalendo il sentiero fino ad una sterrata, che si percorre per poche decine di metri, quindi si svolta a sinistra nel sentiero degli alpini (649A).
Giunti al primo bivio, si prende a sinistra in direzione del bivacco Rosario, fino a raggiungere ed imboccare il sentiero GEA00 (mt. 1330), quindi a sinistra in salita comincia il tratto più scosceso e faticoso, che alterna tratti rocciosi a boschetti di faggi.
All'uscita dell'ultimo boschetto, in vista della radura che sale verso la cresta, chiamata Vallone dell'Inferno, di chiara origine glaciale, si lascia il sentiero principale e tenendoci a sinistra in poche decine di metri si raggiunge il bivacco Rosario (mt. 1612).
Questa graziosa capanna in legno è sempre aperta e offre rifugio in caso di maltempo e ricovero per un eventuale pernottamento, esssendo dotata di 2 posti letto ed di una stufetta. La legna è facilmente reperibile nelle vicinanze, così come l'acqua che sgorga da una fonte nella roccia di arenaria ai piedi dell'attiguo monte Forame.
Una piccola dotazione di alimenti di prima necessità è normalmente disponibile. Si raccomanda in occasione della vostra visita di contribuire al mantenimento di tale scorta.
Il ritorno si effettua in discesa per la solita via, tenendoci sul sent. GEA00 fino al bivio con il 649A, che troviamo sulla ns. destra e che percorreremo fino a Cerreto Laghi.

Scarica il pdf del sentiero: PDF fronte e PDF retro

Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr