Il Bioparco dei Frignoli

Centro per la conservazione e divulgazione della biodiversità

Il Bioparco dei Frignoli è una struttura a 900 metri di quota all'ingresso del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano- Riserva della Biosfera UNESCO, riconosciuta dalla Regione Toscana come Centro per la conservazione ex situ della biodiversità (conservazione di specie animali e vegetali a rischio, fuori dal loro habitat naturale). Il bioparco è stato organizzato all'interno di un ex-vivaio forestale di 10 ettari, ed è il luogo ideale per esperienze didattiche in laboratorio e in natura:
  • Visitare l'Orto botanico ricco di piante tipiche dell'Appennino Tosco-Emiliano e delle Alpi Apuane rare o in pericolo di estinzione, suddiviso in collezioni a tema come l'arboreto, le erbe aromatiche e spontanee di uso alimentare, i salici e le peonie e ricostruzioni degli habitat che ospitano la ora quali l'arenaria macigno, la scaglia rossa, i gessi triassici, i calcari e marmi delle Apuane e le zone umide dell'Appennino.
  • Utilizzare il Laboratorio scientifico-didattico con nuove e moderne attrezzature ideale per attività didattiche, grazie alla presenza di un'ampia sala con banconi attrezzati con diversi stereo-microscopi che gli studenti potranno utilizzare durante le attività proposte. Nel laboratorio è inoltre presente una banca del germoplasma (semi) e sono conservati l'erbario del Bioparco e diverse pubblicazioni a tema.
  • Gli incubatoi per la riproduzione della trota autoctona appenninica e del gambero di ume, costituiti da avannotteria, quattro vasche per la conservazione e l'accrescimento e un lago per i riproduttori.
  • Il terracquario fluviale ospita le varietà di trota autoctona mediterranea e anfibi nativi come tritoni e salamandre, fruibili grazie ad un percorso pedonale che permette di ammirare questi animali nel loro comportamento naturale e attrezzati con pannelli didattici sulla fauna di umi e torrenti. Questi impianti hanno un ruolo importante come strumenti per la didattica e la ricerca ittiogenica-naturalistica.
  • Con il percorso acrobatico 'Lo scoiattolo' è possibile anche un momento di 'avventura-didattica' camminando in alto tra le chiome dei maestosi abeti di Douglas per percepire la biodiversità aerea con imbraghi, caschi, moschettoni e carrucola forniti dal Bioparco e di conoscere il concetto di sicurezza in montagna.
  • Grazie infine al rifugio con 24 posti letto interno al Bioparco, è possibile organizzare soggiorni didattici per passare un'esperienza indimenticabile immersi nella natura con le attività interne e le escursioni nel vicino Parco.

Allegati

Informazioni periodo di apertura al pubblico
Calendario apertura Bioparco dei Frignoli 2018:

  • Ponti festivi di primavera
  • Week End di giugno e settembre
  • Tutti i giorni a luglio e agosto

Per gruppi e scuole di almeno 10 partecipanti: aperto tutto l'anno su prenotazione (3385814482)
Rifugio sociale con ristoro aperto tutto l'anno

Orario apertura al pubblico Bioparco
Visite libere, aree picnic, merende 10.00-18.00 (ultimo accesso ore 18.00);
Visite guidate (90 minuti circa) ore 11.00 e ore 16.30 (Ferragosto non si tengono visite guidate)
Percorso acrobatico 'Lo scoiattolo': ore 10.00/12.00 e 15.00/18.00

Tariffe al pubblico
Ingresso con visita libera al Bioparco
Adulti 4,00 euro
Ridotti 6-10 anni 2,50 euro
Gratuito 0-5 anni 
Ingresso con visita guidata al Bioparco
Adulti 8,00 euro
Ridotti 6-10 anni 4,00 euro
Gratuito 0-5 anni
Aree picnic e barbecue
Utilizzo aree picnic: compreso nel biglietto di visita
Utilizzo area con barbecue su prenotazione: 10 euro (tavolo, 1 griglia e fascina di legna fornita)
Percorso acrobatico in altezza 'Lo scoiattolo'
(NB: per accedere al percorso l'altezza minima è di mt. 1,40)
Utilizzo 40' e tempo necessario per il breefing iniziale: 4,00 euro/persona
Utilizzo 30' successivi: 3,00 euro/persona

Info e prenotazioni: Lunigiana Sostenibile (Coop. AlterEco/Legambiente)
Cell. 338/5814482 - E-mail: segreteria@lunigianasostenibile.it

Come arrivare al bioparco dei frignoli in auto
> Autostrada A15 (Parma-La Spezia) Uscita Aulla > prendere la SS. 63 (del Valico del Cerreto) in direzione di Fivizzano > oltrepassare Fivizzano e continuare in direzione del Passo Cerreto/Reggio Emilia per altri 12 Km > I Frignoli si trovano lungo la Statale 6 Km prima del Passo (Km 29+600 circa) sulla sinistra (ingresso segnalato)

Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr