Di Onda in Onda Atelier delle Acque e delle energie

CEAS Emilia-Romagna

www.diondainonda.com

L'Atelier di Onda in Onda è un progetto che trova la sua identità nel contesto geografico e culturale dell'Appennino Reggiano e in particolare a Ligonchio, municipalità appartenente al Comune di Ventasso. L'Atelier, nella relazione con il contesto geografico e culturale in cui si trova, esprime la propria identità di atelier diffuso nel territorio, cioè plurimo, differenziato e composto da più luoghi di sperimentazione, definiti "campi":

  • il Campo base, situato all'interno della centrale idroelettrica Enel di Ligonchio, è un luogo che consente di esplorare sia i fenomeni fisici sia le qualità materiche ed espressive dell'acqua e dell'energia elettrica e magnetica
  • il Campo 1, presso la Sede del Parco Nazionale, è uno spazio dedicato all'accoglienza, alla ricerca, alla documentazione, in cui le idee, le esperienze e i progetti sono resi patrimonio per tutti i visitatori
  • il Campo 2, situato in località Rimale, è un percorso immersivo dentro ad un incantevole bosco di faggio d'alto fusto dove cogliere la relazione tra gli elementi naturali, come il vento, l'acqua, il sole, gli alberi, e i fenomeni ad essi legati, alla ricerca delle poetiche della natura
  • il Campo 3, situato in località Presa Alta, è un luogo di incontro con l'irruenza, la bellezza e l'espressività del torrente Ozola.

Questo progetto propone un approccio alla scienza che invita i bambini, i ragazzi, gli adulti a guardare le cose in modo inconsueto, a incuriosirsi e interrogarsi su ciò che apparentemente non si spiega, a ricercare e riprovare, a costruire ipotesi e teorie, cercando di verificarle con la sperimentazione.
Un Atelier dove osservare la natura, esplorare e riflettere sulle sue potenzialità. In questo senso la specificità territoriale del Parco, il valore delle sue essenze autoctone, le specie animali viventi, i suoi corsi d'acqua possono diventare luoghi di incontro e di indagine fortemente intrecciati al sistema della Centrale idroelettrica di Ligonchio.

Periodo
Visite e percorsi sono su prenotazione e a pagamento. Per il calendario delle visite libere e per gli appuntamenti consultare il sito www.diondainonda.com oppure la pagina Facebook dell'Atelier.

Temi proposti
L'acqua, come materia, si presta ad essere un'occasione di apprendimento per esplorare, ricercare e sperimentare le sue dinamiche e le sue caratteristiche: fluidità, pressione, portata, movimento, sonorità, tutti elementi connessi e interagenti per costruire relazioni tra il micro - sistema e il macro - sistema.
La forza magnetica ha un ruolo fondamentale nel processo di trasformazione dell'energia meccanica di movimento in energia elettrica. Coinvolge i nostri sensi e le nostre percezioni, sia sul piano fisico che su quello percettivo, rendendo il fenomeno misterioso e affascinante.
L'energia elettrica è invisibile e ne rileviamo la presenza solo attraverso gli effetti prodotti. Bambini, ragazzi e adulti possono lavorare insieme su una varietà di fenomeni generati dalla produzione di energia. 


Proposte didattiche

Scuole
Le scuole di ogni ordine e grado potranno visitare l'Atelier su prenotazione e a pagamento.
Essenziale è il coinvolgimento degli insegnanti in tutte le fasi del percorso: condivisione delle proposte e dei temi di interesse sulla base del curriculo scolastico, preparazione dei ragazzi agli incontri, partecipazione al lavoro in Atelier e ai successivi sviluppi a scuola. Possibilità di abbinare la visita in Atelier con la visita guidata gratuita alla Centrale idroelettrica Enel, un escursione nel territorio del Parco e attività presso il Campo 1.
Gli incontri hanno una durata minima di due ore e si articolano in tre momenti:

  • conversazione a grande gruppo con gli atelieristi;
  • esplorazione a piccolo gruppo negli ambienti di ricerca;
  • assemblea conclusiva per la condivisione e la narrazione delle differenti esperienze.

Gruppi e famiglie
I gruppi e le famiglie potranno visitare l'Atelier su prenotazione e a pagamento per un gruppo di almeno 10 bambini, arricchendo il proprio percorso con la visita guidata gratuita alla Centrale idroelettrica Enel, oppure organizzando delle escursioni nel territorio del Parco.

Insegnanti
Gli insegnanti possono sperimentare le diverse possibilità offerte dall'Atelier, affinché le esperienze vissute possano suggerire progetti futuri da sviluppare a scuola, oppure diventare occasione di ulteriori ricerche e approfondimenti in Atelier.

Workshop per adulti
Percorsi di approfondimento sui temi proposti dall'Atelier come opportunità di formazione attraverso gruppi di lavoro, in centrale e nell'ambiente naturale, per esplorare un particolare fenomeno, documentare la ricerca svolta e condividere l'esperienza.

Contributi/Costi
- Proposte didattiche per scuole dell'infanzia: 2 Euro dai 3 ai 5 anni
- Proposte didattiche per scuola primaria: 3 Euro dai 6 ai 10 anni
- Proposte didattiche per scuole medie inferiori: 3 Euro dagli 11 ai 13 anni
- Proposte didattiche per scuole medie superiori: 4 Euro
- Proposte didattiche per altri gruppi (adulti o ragazzi): 4 Euro
- Per workshop formativi rivolti ad adulti: prezzo da concordare sulla base delle richieste.
- Per le escursioni in ambiente con Guida Ambientale Escursionistica i prezzi variano a seconda del numero dei partecipanti.

Prenotazioni e contatti: Tel. 331/6149145 (dalle ore 9.00 alle 18.00) - E-mail: info@diondainonda.com


Modulistica

1. Modulo prenotazione attività in Atelier

2. Moduli e modalità di compilazione per la visita guidata gratuita alla Centrale idroelettrica Enel

Atelieriste Cooperativa "Il Ginepro": Annalisa Garbati, Daniela Giacopelli

Per maggiori informazioni

Visita la pagina Facebook "Atelier Di Onda in Onda"
Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr