( Sassalbo, 04 Ottobre 16 )

FRA RANALDO: 'CHE BELLA FIABA……IL MONDIALE !'

Ciao a tutti, scusate il ritardo, ma riprendersi dopo tante fatiche, seguite da tante emozioni….. non e' facile, specie se al lunedi' (perche' anch'io……non sembra….ma ho un lavoro!) ti trovi subissato di telefonate che ti riportano all'amara realta' di tutti i giorni, mentre ancora hai il sorrisino da ebete stampato in faccia e che nessuno al mondo ti potra' mai togliere, frutto di un weekend fatto di momenti fantastici che nemmeno il piu' tignoso dei clienti potrà mai smontare! Eh sì, perché  tutti noi, dai ragazzi dei Briganti, agli amici del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, da APB a Passione Funghi e Tartufi, nonostante tutte le energie profuse, mai ci saremmo aspettati una tale gratificazione e riuscita della manifestazione!

IV Campionato Mondiale del Fungo: i vincitori
Giuseppe De Moro Medaglia d'Oro 2016
Vince il IV Campionato Mondiale del Fungo 2016 Giuseppe De Moro di Genova con 1,940 kg di funghi. Vince la squadra Compagnia del Boletus con 2,378 kg complessivi. Vince la Combinata Appenninica Gabriele  Cavazzoni con 10,640 kg (fungi+spazzatura raccolta nel bosco).

Mostra UNESCO a Reggio inaugurata dal Ministro Galletti
Visite per scuole e per gruppi fino al 24 novembre
Alla presenza del ministro dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, Gian Luca Galletti, è stata inaugurata a Palazzo Allende, sede della Provincia di Reggio Emilia la mostra UNESCO "Behind Food Sustainability", visitabile fino al 24 novembre

Persone e Natura nell'Appennino tosco-emiliano
Presentazione in Garfagnana
Sabato 15 Ottobre alle ore 17.30 presso il centro di protezione civile, "Roberto Nobili" in località Orto Murato, Castelnuovo di Garfagnana verrà presentato il libro  'Persone Natura nell'Appennino Tosco emiliano'.

Open Day dedicato a docenti ed educatori
Centro didattico Pieve di Sorano – Filattiera
Lunedì 17 ottobre Il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano e la cooperativa Sigeric organizzano un'interessante iniziativa dedicata ai docenti delle Scuole della Lunigiana

Assegnazione di mangime per cani e bestiame a titolo gratuito
AVVISO PUBBLICO
Il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano ha indetto la raccolta di una nuova manifestazione di interesse per ottenere una fornitura gratuita di mangime per cani Almo Nature.

Funghi in tavola a Comano presso Antica Osteria Ca' del Gallo
Funghi in tavola in Lunigiana, all'Antica Osteria Ca' del Gallo presso l'Albergo Miramonti, centro visita del Parco Nazionale a Comano

Lunata a Lagdei
Montagne, prati, nuvole, brume e foschie illuminate dai raggi argentei della Luna piena Rifugio Lagdei, ore 21 Corniglio (PR), 15 ottobre

Festa d'Autunno al Rifugio Isera  

Corfino in Garfagnana 15 e 16 ottobre

Castagnata family al Monte Caio
CAI Sezione Parma 16 ottobre

Notte dei desideri a Lagdei
Suggestioni delle notti senza Luna: il buio vero, le stelle cadenti, gli animali della notte, Rifugio Lagdei, ore 21 Corniglio (PR) 22 ottobre

Gara del miglior Bargnolino fatto in casa
Rifugio Lagdei Corniglio (PR). Il miglio Bargnolino torna sul podio. I campioni per la competizione si consegnano entro le 13 del 22 ottobre e la gara inizia alle 15 

Fivizzano e Sassalbo, tra boschi e mulini (pranzo presso Ristorante Famiglia Fiorini)

 Fivizzano (MS), 23 ottobre

Foliage in appennino
Quattro passi nei boschi in autunno Rifugio Lagdei ore 17 Corniglio (PR) 29 ottobre

Aria di crinale (autunnale)
Escursione sul Monte Aquilotto Rifugio Lagdei ore 9.30 Corniglio (PR) 30 ottobre

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr