( Sassalbo, 01 Gennaio 16 )

Appennino MaB UNESCO il nostro impegno per il 2016
Con la cerimonia di Bologna e la consegna dell'attestato del dicembre scorso si è chiuso il tempo delle presentazioni e delle celebrazioni. 

Inizia un tempo di approfondimento, riflessione, maturazione di idee; un tempo in cui individuare primi punti di riferimento prime azioni fondative.  A tal proposito il presidente del Parco Nazionale Fausto Giovanelli, nell'ultimo editoriale, espone  alcune prime riflessioni e proposte.

In Appennino dove la cooperazione di comunità fa scuola
Iniziativa nazionale dell'Alleanza Cooperative Italiane
Si svolgerà nel cuore dell'Appennino reggiano la seconda edizione della "Scuola di cooperazione di comunità" promossa dall'Alleanza Cooperative Italiane con il contributo della Regione Emilia Romagna e in collaborazione con il Parco Nazionale.

Sulle ali del marino
L'8 gennaio a Geo si racconta un viaggio dal Mare all'Appennino
L'8 gennaio su Rai 3 nell'ambito della trasmissione Geo, in onda dalle 16.40 alle 19, nella rubrica " i film di Geo", andrà in onda 'Sulle ali del marino', film documentario della durata di 41 minuti, girato nei luoghi dei Parchi Nazionali dell'Appennino Tosco Emiliano e delle Cinque Terre con una particolare attenzione ai rapporti che legano questi territori tra loro,  mosso dalla stessa idea che ha dato origine al progetto strategico 'Parchi di Mare e d'Appennino

Corso di sci di fondo
Iniziativa dell'associazione Passi da Gigante e UISP Reggio Emilia. Iscrizioni entro il 9 gennaio presso UISP comitato territoriale Reggio Emilia. Attività rivolta a soci UISP

Ciaspole verso le stelle
Escursione serale nella foresta addormentata dall'inverno, e dopo cena, con l'astrofilo Giovanni Perini. Osservazione delle stelle riscaldata dal vin brulè. Rifugio Lagdei, ore 16.30, Corniglio (PR), 9 gennaio

Stelle e vin brulè
Giovanni Perini ci guida all'Osservazione del cielo, riscaldati dal vin brulè. Rifugio Lagdei, ore 21, Corniglio (PR), 9 gennaio

Stellata di Febbio
Escursione organizzata dall'associazione Passi da Gigante. Febbio Rescadore, 9 gennaio

Escursione al Bivacco Rosario
Cai di Fivizzano. Bivacco Rosario - Monte la Nuda, Collagna (RE), 10 gennaio

Val di Riarbero
Nella splendida cornice delle vallate appenniniche un itinerario fra boschi ed il magico inverno, Collagna (RE), 10 gennaio

Il sonno delle Guadine
Oltre i cancelli della Riserva Guadine Pradaccio, dove è solo silenzio e bianco. Rifugio Lagdei, ore 9.30 Corniglio (PR), 10 gennaio

Il faggio solitario
Andiamo insieme a trovare un vecchio amico che da anni veglia sui pascoli d'alta quota. Rifugio Lagdei, ore 9 Corniglio (PR), 16 gennaio

Ciaspole per... aperitivo!
Cosa c'è di meglio di una bella escursione nella neve fresca per stimolare l'appetito? Rifugio Lagdei, ore 15Corniglio (PR), 16 gennaio

Ciaspolata Gatronomica
Per soddisfare il palato e la vista sui sentieri dell'Appennino, Collagna (RE), 17 gennaio

Con le ciaspole al Lago Santo e oltre...
Una panoramica escursione alla scoperta del famoso Lago Santo e delle fiabesche torbiere che incontreremo salendo verso il crinale. Rifugio Lagdei, ore 10 Corniglio (PR), 17 gennaio

Corso Sci Alpinismo
Iniziativa dellìassociazione Passi da Gigante Villa Minozzo (RE). Iscrizioni entro il 16 gennaio presso UISP comitato territoriale Reggio Emilia. Attività rivolta a soci UISP in collaborazione con il negozio ReggioGas e Massimo Ruffini Guida Alpina.

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr