Il Parco : territori e comunità in connessione

7/8 novembre Monastero Camaldoli

( Sassalbo, 04 Novembre 2022 )

Prosegue il percorso alla scoperta dei parchi nazionali toscani con una nuova due giorni dedicata ad approfondire il ruolo che il Parco assume nella costruzione di connessioni e reti tra regioni, territori e comunità. Un’occasione
per fare il punto sulle opportunità presenti e per capire quali azioni, indirizzi e politiche adottare per lo sviluppo sostenibile di questi luoghi unici.

L'iniziativa, che organizziamo insieme al Parco delle Foreste Casentinesi e al Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano, sarà la seconda tappa di un percorso che abbiamo avviato lo scorso 21 luglio a San Romano in Garfagnana nella Riserva Statale Naturale dell’Orecchiella e che ha l’obiettivo di rafforzare il rapporto tra parchi, territorio e comunità e, al contempo, raccontare questi luoghi unici di valore naturalistico, paesaggistico e storico. Al centro della due giorni il tema delle “connessioni”, per approfondire il ruolo e il valore che il Parco assume nella costruzione di reti tra territori, comunità e anche tra regioni e per confrontarci su quali azioni, indirizzi e politiche poter adottare per lo sviluppo sostenibile di questi nostri territori.

Allegati
Condividi su
 
© 2022 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54013 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1 PagoPA
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr