Agricoltura sostenibile e cambiamenti climatici

Il contributo del progetto Life AgriCOlture

( Sassalbo, 19 Ottobre 2022 )

Giovedì 20 ottobre dalle ore 15 incontro formativo/informativo in modalità mista (in presenza e meeting web su piattaforma zoom) rivolto a docenti, esperti tecnici e dirigenti scolastici dedicato alla presentazione dei contenuti didattici e delle opportunità gratuite riservate alle istituzioni scolastiche (secondarie di II°) del territorio della Riserva di Biosfera Appennino tosco-emiliano.

Presso la sede del Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale in Corso Garibaldi, 42 a Reggio Emilia

On line su piattaforma zoom al link Entra nella riunione in Zoom : https://us06web.zoom.us/j/84841927720 a


Per partecipare è necessario iscriversi compilando il form: https://forms.gle/nTEVCTmz4qaHebUh8
L’agricoltura, in particolare i suoli agricoli, possono avere un ruolo cruciale sulla mitigazione dei cambiamenti
climatici. In questo contesto, Life agriCOlture, un progetto cofinanziato dall’Unione Europea attualmente in
corso nell‘Appennino tosco-emiliano, si pone l’obiettivo di limitare le perdite di carbonio in atmosfera e
aumentarne il sequestro, grazie all’applicazione di buone pratiche agricole e di prevenzione del dissesto che
siano rispettose del carbonio organico conservato nel suolo.
Il progetto, oltre alla sperimentazione, di buone pratiche in agricoltura e allo sviluppo di azioni per la
mitigazione del cambiamento climatico, ha altresì tra i suoi obiettivi alcune azioni riconducibili alle scuole e
giovani che si affacciano al mondo del lavoro e dell’Università:
 la diffusione delle buone pratiche studiate e sperimentate nelle aziende
 la presentazione dei dati e dei risultati raggiunti a livello teorico pratico,
 azioni di informazione e formazione delle giovani generazioni sulle tematiche dedicate al clima, allo
sviluppo sostenibile, all’economia circolare, alla tutela dell’ambiente, all’agenda 2030, al paesaggio...
 la promozione e specializzazione dei green jobs.

Il seminario, rivolto a docenti, esperti, tecnici e dirigenti scolastici è dedicato alla presentazione dei contenuti
tecnico-scientifici e delle opportunità didattiche e formative gratuite riservate alle istituzioni scolastiche
(secondarie di II°) del territorio della Riserva di Biosfera Appennino tosco-emiliano.
Al termine del seminario verrà rilasciato un attestato a tutti coloro che hanno aderito in presenza e on line.
Programma della giornata
Dalle ore 14:45 registrazione partecipanti
ore 15:00 saluti istituzionali Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale e Parco Nazionale dell’Appennino tosco
emiliano.
ore 15:10 il progetto life agricolture: i partner, gli obiettivi i contenuti
ore 15:45 Il progetto life agricolture a scuola: sintesi dei temi, delle attività e dei moduli didattici ideati, in
aula e in ambiente
ore 16:30 modalità di adesione alle proposte didattiche gratuite riservate alle Istituzioni scolastiche a cura di
0re 16:40 dibattito, domande approfondimenti
ore 17:00 conclusione e consegna attestati di partecipazione
nel corso dell’incontro interverranno:
Avv. Domenico Turazza, Direttore Bonifica Emilia Centrale
 Arch. Luca Filippi project manager Life AgriCOlture
 Dott.Ssa Francesca Moretti, Servizio Conservazione della Natura- Parco Nazionale dell’Appennino
tosco emiliano.
 Dott. Mattia Tavaroli, tecnico incaricato sul progetto Life Agricolture presso Parco Nazionale
Appennino tosco - emiliano
Per tutti gli approfondimenti e le informazioni riguardanti le proposte didattiche, le iscrizioni delle scuole alle
proposte didattiche e le uscite sul territorio potete contattare.
Marzia Bonicelli mbonicelli@emiliacentrale.it
Natascia Zambonini educazioneambientale@parcoappennino.it

Condividi su
 
© 2022 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54013 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1 PagoPA
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr