Torna il contest enogastronomico Upvivium

( Sassalbo, 25 Agosto 2022 )

Torna quest'anno dopo lo stop imposto dalla pandemia Upvivium, il contest enogastronomico nazionale a filiera corta nella Riserva di Biosfera dell'Appennino tosco-emiliano.

Partito ufficialmente il 19 agosto il concorso promosso dal Parco nazionale dell'Appennino mira a porre attenzione tra lo stretto legame che vi è tra ruralità e conservazione del paesaggio e della biodiversità, in modo da accrescere il valore dei prodotti locali, dando visibilità a chi li propone con ricette dedicate nei menù dei ristoranti.

Nella Riserva dell'Appennino sono in gara 18 squadre, ognuna composta da ristoratori e produttori agroalimentari che, nei fine settimana sino al 25 settembre 2022, proporranno il proprio "Piatto a Km0", accompagnato da vini, birre o bevande analcoliche del territorio, ambendo a diventare i vincitori del concorso indetto nella Riserva di Biosfera MAB UNESCO dell'Appennino tosco-emiliano. Tutte le ricette sono state validate da ALMA – Scuola Internazionale di Cucina Italiana.

Sul sito mabappennino.it è possibile scoprire l'elenco dei ristoratori e delle aziende produttrici partner, i dettagli delle ricette in gara e le info per prenotare la degustazione del piatto nei fine settimana dal 19 agosto al 25 settembre.

Sulla pagina Facebook @Biosfera Appennino si potrà inoltre esprimere il proprio "Mi Piace" sulla foto di uno o più dei piatti in concorso. Sulla base dei "mi piace" ottenuti sarà stilata la classifica provvisoria e saranno individuate una squadra per provincia (Parma, Reggio, Modena, Massa Carrara, Lucca) che accederanno alla finale locale che si terrà mercoledì 12 ottobre presso la sede di Colorno (Parma) di Alma –, durante la quale sarà eletto il vincitore Upvivium 2022 dell' Appennino tosco-emiliano, che ne difenderà i colori, confrontandosi con i vincitori delle altre Riserve di Biosfera italiane in concorso, nella finale nazionale del 30 novembre che si terrà sempre ad Alma sotto forma di contest live.

I ristoranti in concorso sono

  • Ristorante "Al teatro - laboratorio del gusto" a Castelnuovo di Garfagnana (LU) con il piatto "Un raviolo di Confine";
  • Ristorante "Il Grillo" a Giuncugnano (LU) con il piatto "Un lampone in prigione";
  • Ristorante "Il Fungo" a Campaiana di Villa Collemandina (LU) con il piatto "Sapore antico dolce-salato";
  • Osteria "Le Verrucole"a San Romano in Garfagnana (LU) con il piatto "Il minestrone di farro dell'osteria";
  • Ristorante "Gabriella" a Fanano (MO) con il piatto "Pappardelle di Farina di Castagne";
  • Locanda "Cialamina" a Palagano (MO) con il piatto "Torta di patate e riso";
  • Ristorante "Da Gambin" a Podenzana (MS) con il piatto "Viaggio in Lunigiana";
  • Agriturismo "Montagna Verde" ad Apella di Licciana Nardi (MS) con il piatto "la trota nella Lunigiana Storica";
  • Agriturismo "Podere Conti" a Filattiera (MS) con il piatto "Dalla Giulia a Giulio";
  • Ristorante "Podere Cristina" a Lesignano de' Bagni (PR) con il piatto "Romagnolo";
  • Ristorante "Opera Viva" a Parma con il piatto "Gnocchi piastrati di patata Quarantina Prugnona";
  • Ristorante "Da Rita" a Valditacca di Monchio delle Corti (PR) con il piatto "C'è una trota nel giardino";
  • Ristorante "Da Claudia" a Corniglio (PR) con il piatto "Hamburger d'Autunno";
  • Ristorante "Agrichef" a Tizzano Val Parma (PR) con il piatto "Il gioco dell'oca";
  • Ristorante "I tre tenori al Bianello" a Quattro Castella (RE) con il piatto "Il bufalo con i piedi per terra";
  • Ristorante "Val Dolo" a Civago di Villa Minozzo con il piatto "435. Carbonara di montagna";
  • Agriturismo "Valle dei Cavalieri" a Succiso di Ventasso con il piatto "Gnocchetti di castagne e patate";
  • Ristorante "Onda della Pietra" a Castelnovo ne' Monti con il piatto "Petto d'anatra CBT con salsa al balsamico".
Condividi su
 
© 2022 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54013 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1 PagoPA
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr