Quante foreste e quanto carbonio.

Ne parla il Centro Laudato Si' di Bismantova lunedì 10 gennaio

( Sassalbo, 08 Gennaio 2022 )

Una conferenza di presentazione dei risultati, resi noti nel settembre scorso, del terzo inventario nazionale forestale e del carbonio (in sigla Infc 2015) rilevato dai Carabinieri Forestali della Biodiversità e Parchi con la collaborazione del Centro Ricerca Foreste e Legno Crea di Trento.  Si terrà on line lunedì 10 gennaio alle ore 18  nel quadro di un ciclo di conferenze che si tengono ogni primo lunedì del mese organizzate dal Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano e dal Centro di etica ambientale Cea di Parma. L'incontro avrà per oggetto: "I boschi italiani: consistenza e dinamiche" e sarà condotto dal Colonnello Giuseppe Piacentini dei Carabinieri Forestali del Parco.

Gli inventari forestali nazionali sono i più importanti strumenti conoscitivi per le decisioni di politica forestale e ambientale a livello nazionale ed internazionale: registrano lo stato delle risorse forestali di un paese e le sue variazioni nel tempo. Più di recente essi quantificano anche le riserve di carbonio presenti negli ecosistemi forestali  e vengono periodicamente aggiornati come rete di monitoraggio permanente in grado di fornire risultati con validità statistica sulle dinamiche evolutive e ambientali e sul sequestro e lo stoccaggio di carbonio dei boschi, al fine di perseguire gli "Obiettivi di sviluppo sostenibile" dell'Agenda 2030 a sostegno della transizione ecologica e dell'adattamento al cambiamento climatico e per giungere entro il 2050 agli obiettivi di decarbonizzazione assunti in sede internazionale. 

Prosegue così l'educazione ambientale del Centro Laudato si' di Bismantova, le cui conferenze - le ultime due su Glasgow del prof. Corrado Clini - sono consultabili nel canale youtube della Scuola di etica ambientale - Laudato si'. 

Per partecipare basta collegarsi al seguente link: https://us06web.zoom.us/j/82906371782?pwd=OTJORExNbTZvNDdRZHp3MnNtNHlWZz09.

Condividi su
 
© 2022 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54013 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1 PagoPA
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr