Progetto di monitoraggio dell’Aquila reale. Buone notizie sul fronte della nidificazione.

Almeno quattro le coppie che hanno deposto.

( 20 Aprile 2009 )Confortanti notizie arrivano dagli operatori della LIPU di Parma che da alcuni mesi, nell'ambito di uno specifico progetto finanziato dal Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano, stanno realizzando il monitoraggio della nidificazione delle cinque coppie di Aquila reale presenti nel territorio del Parco.

Dopo numerosi e pazienti appostamenti gli operatori della LIPU, coadiuvati da alcuni agenti del Corpo Forestale dello Stato afferenti al C.T.A. del Parco nazionale, possono affermare con sicurezza che sono sicuramente almeno quattro le coppie di Aquila reale che hanno deposto tra la fine di marzo e i primissimi giorni di aprile. Si dovrà invece aspettare sino all'eventuale involo del giovane per conoscere la situazione della quinta coppia essendo praticamente impossibile l'osservazione diretta degli animali in cova e quindi dell'eventuale pullo sul nido senza arrecare disturbo.

Si tratta indubbiamente di notizie molto incoraggianti e che lasciano aperte le speranze per un tasso di involo superiore rispetto a quello dell'anno precedente.

Condividi su
 
© 2022 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54013 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1 PagoPA
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr