"Giglio di San Giovanni e fioriture ai Laghi Cerretani”

Passeggiata fotografica I fiori d'Appennino

( Sassalbo, 10 Giugno 19 )

Sabato 22 giugno con ritrovo a Cerreto Alpi ore 8.30 

Si tratta di un' escursione facile, adatta a tutti, lungo i sentieri del Parco dell'Appennino Tosco-Emiliano alla ricerca di colori e profumi della natura, ammirando panorami unici.

Saliremo lungo i sentieri fino ad arrivare ai laghi Cerretani : Pranda, il maggiore tra i bacini di questa zona, Gore e Scuro; rientreremo sempre tramite sentieri e percorrendo un'agevole carrozzabile nell'ultimo tratto sopra il paese di Cerreto.

Rientro previsto ore 12:30/13:00
Dislivello: 300 mt
Sentieri: Salita sentieri 649 - 649/b - 649, Discesa sentieri 679 - strada carrozzabile

Escursione gratuita
Guida: Guida Ambientale Escursionistica (GAE)

Sarà presente una Guida Ambientale Escursionistica (GAE) che ci guiderà lungo il percorso raccontandoci gli aspetti e le caratteristiche salienti e da un fotografo professionista pronto a condividere la propria capacità e creatività nello scattare le fotografie.


Passeggiata a cura di APT Servizi Emilia-Romagna e Wiki Loves Earth, concorso fotografico internazionale il cui obiettivo è quello di valorizzare le aree naturali protette di tutto il mondo, caricandone le immagini su Wikimedia Commons.
More info: http://www.wikilovesearth.it/

Iscrizioni qui :

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-wiki-loves-earth-inemiliaromagna-parco-appennino-tosco-emiliano-61785144029

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr