Al via un sondaggio on-line su la presenza del lupo

Minimizzare l'Impatto del Randagismo Canino sulla Conservazione del lupo

( Sassalbo, 04 Aprile 19 )

Il Parco Nazionale dell'Appennino tosco-emiliano, nell'ambito del progetto LIFE M.I.R.CO-lupo e in stretta collaborazione con l'Università degli Studi di Torino, ha elaborato un questionario utile a valutare l'opinione dei cittadini residenti in Emilia-Romagna sulla presenza del lupo.

Dalla metà degli anno '80, la presenza del lupo è tornata ad essere percepita, da prima, nella fascia di territorio montano della regione, per poi coinvolgere l'area collinare e quindi anche la pianura in tempi molto più recenti.

La progressiva ricomparsa sul territorio di questo animale ha sempre suscitato sentimenti contrastanti. A chi legge il ritorno del lupo come un successo delle politiche di conservazione , si contrappongono tutti coloro che vedono tale evento come un effetto negativo dell'abbandono della montagna, un problema per le proprie attività o addirittura per la propria incolumità personale.

Questi rinnovati o nuovi scenari di conflitto uomo-lupo rendono necessario elaborare nuove strategie di monitoraggio e gestione del fenomeno, nonché di comunicazione nei confronti della cittadinanza.

In quest'ottica è molto importante conoscere l'opinione dei cittadini in generale e non solamente dei principali gruppi di interesse. Per soddisfare questa esigenza è stato elaborato un questionario che potrà essere facilmente compilato on-line impiegando pochi minuti del proprio tempo.

Il questionario, disponibile al seguente link  https://it.surveymonkey.com/r/Lupo , sarà compilabile on-line fino al giorno 31 maggio 2019. Si precisa che  è garantito l'anonimato e che saranno resi pubblici i risultati.

Per saperne di più www.lifemircolupo.it

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr