Richiesta contributi da parte dei portatori di interesse in merito alle modifiche da considerare ai fini della stesura del Piano Anticorruzione dell'Ente 2019/2021

( Sassalbo, 25 Gennaio 19 )

 

L'Ente Parco Nazionale dell'Appennino tosco emiliano,

- stante la non perentorietà del termine del 31 gennaio per l'adozione del Piano triennale della prevenzione della corruzione e della trasparenza; - in considerazione della ultra vigenza del Piano triennale della prevenzione della corruzione e della Trasparenza approvato a febbraio 2018 per il periodo 2018-2020;

-  preso atto che gli indirizzi dell'ANAC nell'aggiornamento al  Piano Nazionale Anticorruzione 2018 approvato con Delibera n. 1074/2018 nonché, le linee guida approvate con Determinazione n. 1310 del 28/12/2016 – "Prime linee guida recanti indicazioni sull'attuazione degli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni contenute nel d.lgs. 33/2013 come modificato dal d.lgs. 97/2016", hanno un notevole impatto sulle misure da individuare in concreto;

ha ritenuto opportuno dilazionare l'adozione del nuovo Piano triennale della prevenzione della corruzione e della Trasparenza alla data del 28 febbraio p.v., al fine di consentire la predisposizione del medesimo in conformità agli indirizzi suddetti.

Al fine di coinvolgere gli stakeholder nella fase di elaborazione del nuovo PTPCT ed in una "logica di sensibilizzazione dei cittadini alla cultura della legalità" si rinvia al documento pubblicato in Amministrazione Trasparente, sezione "Altri contenuti" sotto sezione "Prevenzione della corruzione" per la visione del Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza 2018-2020, tuttora vigente, sollecitando eventuali osservazioni pertinenti l'argomento.

Gli apporti e le considerazioni in questione potranno essere trasmessi all'indirizzo mail info@parcoappenninoit

 

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr