Per un futuro di belle foreste

( Sassalbo, 10 Agosto 18 )

Sabato 25 Agosto - ore 17.30 a Ligonchio, Via Enzo Bagnoli 32 presso la sede Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano si terrà un incontro per parlare delle foreste dell'Appennino. L'appuntamento sarà anche l'occasione per presentare e inaugurare il Centro di allevamento insetti realizzato nell'ambito del progetto LIFE EREMITA .

Foreste a colori: per un futuro di belle foreste 

ecco alcuni temi che saranno affrontati:

I boschi vetusti patrimonio dell'Umanità UNESCO
Sapevi che hanno dovuto attendere più di 600 anni per essere ''premiate''? Alcune faggete dell'Appennino sono state recentemente riconosciute come patrimonio Unesco dell'Umanità. Le foreste vetuste di faggi che da centinaia di anni popolano tratti di Appennino si uniscono ora a quelle dei Carpazi, Slovacchia, Germania e Ucraina per il loro straordinario valore ecologico di rilievo globale.

Le foreste nel Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano
Conosci le foreste del Parco? Sai quanti alberi ci sono le Parco? Quanto sono estese e a cosa servono le foreste del Parco. Breve viaggio tra le diverse foreste del parco e tra gli usi tradizionali e possibili nel prossimo futuro.

Il Progetto LIFE EREMITA
A cosa servono gli insetti nelle foreste? Perché alcune specie stanno estinguendo? Perché conviene avere foreste ricche di specie e quindi anche di insetti? Presentazione degli obiettivi del progetto LIFE EREMITA e dei suoi primi risultati nel Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano
Presentazione/inaugurazione del Centro di allevamento di insetti
Visita guidata al Centro di allevamento di insetti saproxilici e alla mostra entomologica di Nazzareno ……
Insetto sarai tu!
Laboratorio didattico per i più piccoli. Un breve viaggio nel mondo degli insetti forestali: come sono fatti, come si chiamano e a cosa servono.

Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr