Rapporto di Attività della Riserva di Biosfera Appennino Tosco Emiliano

( Sassalbo, 15 Gennaio 18 )

La Riserva di Biosfera Appennino Tosco Emiliano, dalla data del riconoscimento Unesco (giugno 2015 ) ad oggi,ha compiuto i primi passi di attuazione delle linee di organizzazione,azione,partecipazione indicate nella proposta di candidatura. Si tratta di attività di divulgazione, di conoscenza, di studio, di ricerca, di progettazione, di elaborazione,ispirate ai valori del programma MaB che hanno coinvolto,come protagonisti o come partner,comuni,cittadini,scuole,docenti e altre istituzioni a diversi livelli. 

Il riconoscimento ufficiale ha consentito di attivare finanziamenti, azioni, progetti, eventi, aggregazione di più soggetti su obiettivi comuni, iniziative autonome di associazioni e istituzioni, relative a turismo sostenibile, educazione, cultura, informazione, riconoscimento del valore del territorio. Sono state infine elaborate linee guida di una strategia di branding in grado di sostenere -oltre al marketing territoriale pubblico-imprese prodotti o servizi di operatori privati coerenti con le finalità MAB.
Si propongono qui di seguito alcuni titoli e alcuni numeri di sintesi del rapporto finale presentato a Roma al comitato nazionale MAB del 12 dicembre scorso.
Mostra "Behind Food Sustainability"
23 locations, attualmente in corso a Bazzano (Comune di Neviano degli Arduini – PR)
8040 visitatori (soprattuto scolaresche)
5 incontri formativi rivolti agli insegnanti

Pubblicazioni informative e divulgative
3 libri e 4 depliants

Consigli comunali di condivisione 
31 sedute di consigli comunali

Scuole impegnate nell'educazione Mab
Scuole del territorio (incluse quelle afferenti ai progetti di Educazione ambientale della Riserva di Rossena Campotrera), negli anni scolastici: 2015 – 2016 – 2017:
Oltre 70 progettazioni ​​
Oltre 8.000 studenti contattati ​​
Oltre 650 insegnanti coinvolti

Workshops locali e internazionali su produzioni di qualità ,branding,impegno sociale delle imprese,euromab,sostenibilità religione e scienza 
• Torrechiara
• San Romano in Garfagnana
• Dordogna
• On Religion and Ecology
n.2 incontri con Riserva della Biosfera Terre dell'Ebro (Lunigiana – Carpineti)
n. 3 incontri imprese (Toscana ed Emilia-Romagna)

Manifestazioni varie: 
n. 32 organizzate direttamente dal coordinamento MaB 
n.15-20 eventi/iniziative/progetti realizzati autonomamente da Istituzioni/associazioni in ottica MaB (educazione ambientale, eventi in interesse storico-culturale, convegni, progetti di rinaturazione)

Governance
1 Assemblea consultiva permanente (19 febbraio/2017) insediamento
2 riunioni Comitati di Gestione (agosto e novembre/2017 su temi: linee guida branding, ipotesi allargamento…)

Progetti proposti e finanziati:
€ 2.800.000. POR-FESR​​​​
€​ 13.000 Geosfera Appennino
€ 40.000 Fond Manodori Cartellonistica​
€ 200.000 Regione Emilia - Romagna

Questo è il report completo delle maggiori azioni svolte nei 2 anni di vita della Riserva di Biosfera dal 2015 a oggi. Il documento sarà comunque oggetto di continuo aggiornamento.

Allegati
Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr