A Gola Gola il Tagliere Unesco in prima assoluta

( Sassalbo, 23 Maggio 17 )

La Riserva di Biosfera Unesco d'Appennino tosco-emiliano si presenta GolaGola, Festival del buon cibo, cultura e divertimento dal 2 al 4 giugno a Parma, con una golosa novità: il tagliere dei prodotti tipici realizzato in legno dal Parco Nazionale e arricchito, per l'occasione, da alcuni prodotti scelti che meglio rappresentano il territorio e che sarà possibile degustare: il Parmigiano Reggiano Bio dell'Azienda biologica Montagnana (Calestano - PR), il prosciutto di Suino nero di Parma dell'Azienza Ca' Mezzadri (Corniglio - PR), l'Insalata di Farro dell'Agriturismo Il Grillo (Giuncugnano - LU), la Torta d'erbi della Società agricola La Piana (Pontremoli - MS) il pane del forno a legna di Po (Fivizzano MS) e il vino della Cantina Crocizia (Langhirano - PR).

Le aziende dell'Area 'Uomo e Biosfera' (MaB) che hanno aderito all'iniziativa saranno in un'isola "targata" Riserva di Biosfera MaB Unesco, realizzata con 6 stand espositivi, dove sarà possibile degustare, acquistare le specialità tipiche e reperire materiale informativo su tutto il territorio.

Sabato 3 giugno, alle ore 16 in piazza Ghiaia, presentazione del tagliere Unesco con degustazione guidata da Mario Giannarelli,giovane diplomato ALMA e gestore del Centro Visita del Parco al Passo del Cerreto in collaborazione con il Ristorante Pizzeria "Da Claudia" di Corniglio. Visti i posti limitati si consiglia di prenotare contattando promozione@parcoappennino.it oppure recandosi presso l'infopoint del Parco Nazionale presente alla manifestazione.    

Parma, designata la città guida del gruppo Città Creative della Gastronomia, diventandone coordinatrice delle partnership e dei progetti internazionali, con GolaGola assume un ruolo da protagonista, ospitando diverse delegazioni di città e territorio UNESCO. Lo fa con uno sguardo al futuro, attenta a creare sinergie per rappresentare al meglio non solo la Food Valley e la Regione Emilia Romagna, ma l'eccellenza agroalimentare italiana.

"La Riserva della Biosfera  - spiega Giuseppe Vignali, direttore del Parco Nazionale - partecipa a GolaGola nell'ambito della collaborazione con 'Parma Unesco Città della Gastronomia' che costituisce la naturale vetrina dei nostri prodotti e paesaggi alimentari. Abbiamo scelto quest'evento internazionale per presentare il tagliere Unesco per dare ulteriore valore a questa iniziativa dell'Area MaB. Ogni prodotto che abbiamo selezionato è stato selezionato con cura e con un criterio preciso, quello di offrire piccoli marchi ricercati che rappresentano anche le tradizioni produttive del territorio, come la transumanza, oppure l'allevamento allo stato brado. Sul tagliere, infatti, non c'è soltanto una raccolta di eccezionale qualità, ma storie, racconti, passioni irripetibili provenienti da un territorio che nei millenni ha conservato integrità, equilibrio, solidità. Degustando il tagliere Unesco si prova tutto questo oltre ad aiutare i nostri eroici produttori a conservare la grande agri biodiversità che ci appartiene e ci consentirà di vivere un futuro libero e sano".

Il tagliere Unesco della Riserva di Biosfera dell'Appennino tosco-emiliano mette insieme i due versanti dell'Appennino e a rotazione ospiterà prodotti diversi, sempre selezionati con lo stesso spirito, proprio come una tavolozza capace di rappresentare la ricchezza del paesaggio culturale.

La manifestazione, quest'anno alla seconda edizione, ospita cooking show, street food, ristoranti open air, mercato prodotti tipici, laboratori, musica, arte, cultura, il tutto legato alla buona cucina e alla cultura gastronomica. Inoltre, la notte del sabato, dalle 21 fino a notte inoltrata, sarà dedicata a spettacoli musica e divertimento secondo un ricco calendario di eventi che invaderanno il centro storico della città. Il programma prevede, in sintonia con una buona tradizione di "festival", un palinsesto per tutti i gusti.

Gola Gola l'anno scorso ha fatto registrare 100mila visitatori. Per ulteriori informazioni e approfondimenti www.golagolafestival.it

Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr