Il Turismo nelle Riserve di Biosfera MaB UNESCO

L’Area MaB dell’Appennino interviene al convegno internazionale

( Sassalbo, 24 Aprile 17 )

La Riserva di Biosfera UNESCO dell'Appennino tosco-emiliano partecipa giovedì prossimo, 27 aprile 2017, al convegno internazionale "IL TURISMO NELLE RISERVE DI BIOSFERA MAB UNESCO" che si svolgerà a Comacchio presso Palazzo Bellini dalle 9.30 alle 12.30. In occasione dell'anno internazionale del turismo sostenibile, questo convegno intende stimolare amministratori ed operatori turistici delle Riserve di Biosfera UNESCO a cogliere le opportunità connesse a questo importante riconoscimento prendendo anche a riferimento le esperienze di altre Aree MaB UNESCO italiane ed europee.

PROGRAMMA

Saluti istituzionali ed introduzione ai lavori
Marco Fabbri – Sindaco di Comacchio

La Riserva di Biosfera del Delta del Po
Maria Pia Pagliarusco – Direttrice Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità – Delta del Po
Marco Gottardi – Direttore Parco Regionale Veneto del Delta del Po

Il Piano di Azione Locale Leader per lo sviluppo del turismo sostenibile del Delta del Po
Angela Nazzaruolo – Direttrice GAL Delta 2000
Stefano Fracasso – Direttore GAL Delta Po

Tavola rotonda: "Il turismo nelle Riserve di Biosfera MaB UNESCO: esperienze ed opportunità a confronto"

Moderatore:
Philippe Pypaert – UNESCO Regional Bureau for Science and Culture in Europe

Intervengono:
Fausto Giovanelli – Coordinatore Riserva di Biosfera dell'Appennino Tosco Emiliano
Micaela Deriu e Juri Bottura – Riserva di Biosfera Alpi Ledrensi e Judicaria
Christian Diry – Riserva di Biosfera Wienerwald (Austria)
Carolina De León García – Riserva di Biosfera di Las Palma (Spagna)

Informazioni e programma sul sito www.biosferadeltapo.org

---------

Silvia Baglioni Ufficio Stampa Parco Nazionale ufficiostampa@parcoappennino.it

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr