FORUM GIOVANI SUL FUTURO DELLE RISERVE DELLA BIOSFERA

PARCO DEL DELTA DEL PO 18-23 SETTEMBRE 2017

( Sassalbo, 06 Marzo 17 )

Il Segretariato del Programma Unesco Man and the Biosphere-MAB e l'Ufficio Regionale UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa-BRESCE di Venezia hanno annunciato il forum, che avrà luogo dal 18 al 23 settembre 2017 nella Riserva di Biosfera del Delta del Po.

Il forum, alla cui organizzazione contribuirà la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, si svolgerà in lingua inglese e verrà articolato in sessioni plenarie e sessioni parallele in alcuni luoghi simbolici del Delta del Po.

Verrà presto messa in atto una consultazione su larga scala tra i giovani portatori di interessi del MAB per individuare le aspettative e le tematiche che formeranno oggetto del forum, che sarà dedicato ai giovani tra i 18 e i 30 anni che vivono, lavorano o studiano nelle riserve della biosfera. I partecipanti verranno selezionati dai gestori della loro riserva nel rispetto della parità di genere e sostenuti dai loro Comitati Nazionali MAB. E' previsto che verranno coperti i costi di viaggio per 100 partecipanti e il soggiorno per 250 partecipanti.

Alla conclusione del Forum verranno nominati i giovani ambasciatori MAB (uno per regione del mondo), che avranno il compito di rappresentare la comunità dei giovani MAB durante il Forum Unesco dei Giovani, che si svolgerà nel 2017 a Parigi, e di rappresentare i messaggi del forum al Consiglio di Coordinamento Internazionale del MAB che avrà luogo nel giugno 2018.

Tra gli PDF obiettivi del forum,  lo scambio di best practices e la promozione delle Riserve della Biosfera, considerati strumenti per raggiungere gli obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite poiché possono divenire modelli da seguire per una gestione consapevole delle risorse naturali, la green economy, lo sviluppo sostenibile e il turismo.

I giovani tra i 18 e i 30 anni che vivono, lavorano o studiano nelle riserve della biosfera sono invitati a presentare candidatura ufficiale.

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr