Prendersi cura della terra d’Appennino - Martedì 7 febbraio ore 17 a Reggio Emilia

Inaugurazione mostra UNESCO e colloquio con imprese e operatori

( Sassalbo, 03 Febbraio 17 )


Martedì 7 febbraio, a Reggio Emilia, alle ore 17, si terrà l'inaugurazione della mostra UNESCO "Behind Food Sustainability – Il Cibo e l'Ambiente" presso la sede del Consorzio di Bonifica dell'Emilia Centrale, in corso Garibaldi 42, a Reggio Emilia.


La Mostra su Cibo e Sostenibilità, che mette in forte relazione agricoltura-cultura e territorio, ora approda al Consorzio di Bonifica, uno degli Enti che ha sostenuto la candidatura a Riserva della Biosfera dell'Appennino Tosco Emiliano e che ha nella propria mission la cura del territorio, in un'ottica di tutela e sviluppo sostenibile.

Il Direttore del Consorzio, Domenico Turazza, sarà moderatore di un colloquio a cui parteciperanno imprese ed operatori d'Appennino per un incontro tra esperienze, ruoli e visioni diverse ma guidate da un obiettivo comune: coltivare e prendersi cura della terra d'Appennino.

Parteciperanno al colloquio "Prendersi cura della terra d'Appennino": Antenore Cervi - Presidente CIA Reggio Emilia, Giampiero Lupatelli - Vice Presidente CAIRE-Cooperativa Architetti e Ingegneri, Prof.ssa Rossella Crisafi - Dirigente Scolastica dell'IIS "Zanelli" di Reggio Emilia, Maurizio Frignani dell'IIS "Mandela" di Castelnovo ne' Monti (RE) e un rappresentante del gruppo dei Giovani Agricoltori dell'Appennino "Futuro Verde", Fausto Giovanelli - Presidente Parco nazionale Appennino Tosco Emiliano e Coordinatore Riserva MaB Unesco Appennino Tosco Emiliano, Marco Picciati - Presidente del Consorzio dei Castanicoltori dell'Appennino Reggiano, Mauro Bigi - Sindaco del Comune di Vezzano sul Crostolo e titolare di impresa agricola, Stefano Costi - Sindaco di Casina, Luca Bolondi - Sindaco di Canossa, Luciano Correggi  - Presidente del GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano.

 
La mostra sarà aperta al pubblico e visitabile fino al 14 marzo compreso, tutte le mattine dal lunedì al venerdì  dalle 8.30 alle 12.30 e anche al martedì e il giovedì pomeriggio dalle 14.30 alle 18.00.
Le scuole interessate a fare la visita guidata possono prenotare contattando la dott.ssa Chiara Viappiani al numero 0522/610551 o all'email promozione@parcoappennino.it

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr