Il Brand UNESCO per l'Appennino

Due incontri per presentare l’esperienza della MaB dell'Ebro

( Sassalbo, 22 Luglio 16 )

Il Parco Nazionale organizza due incontri per parlare di Brand UNESCO per l'Appennino, con la possibilità di conoscere la bella esperienza portata avanti in Spagna dalla Riserva di Biosfera Terre dell'Ebro in Catalogna grazie agli interventi di Marcé Mariano Geira e Noélia Fabra Navarro. Il primo appuntamento si svolgerà lunedì 1 agosto alle ore 17 al Castello di Terrarossa di Licciana Nardi (MS), mentre il giorno successivo, martedì 2 agosto alle ore 17, l'incontro si svolgerà al Parco Matilde di Carpineti (RE).

Questi incontri sono funzionali in vista del workshop internazionale che la Riserva della Biosfera dell'Appennino Tosco Emiliano, su richiesta del UNESCO MAB Programme, sta organizzando dal 30 agosto al 1 settembre presso il Castello di Torrechiara (Langhirano - PR) per discutere e scambiare opinioni e pareri sul tema del branding delle Riserve della Biosfera applicato ai prodotti alimentari di alta qualità e il loro uso in gastronomia. Questo evento segue e riprende quelli che si sono già svolti a  Shanghai nel 2015 (il MAB-BIRUP Workshop dedicato alla promozione delle economie verdi in Riserve della Biosfera attraverso la certificazione, etichettatura e Schemi Branding) e il 4 ° Congresso mondiale delle Riserve della Biosfera  di Lima 2016 (Una nuova visione per il Decennio 2016-2025. UNESCO Riserve della Biosfera per lo sviluppo sostenibile).

Per maggiori informazioni sul workshop internazionale

http://www.unesco.org/new/en/natural-sciences/about-us/single-view/news/biosphere_reserves_branding_through_high_quality_food_produc/#.V5HLHBIeaM8

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr