Parco Appennino nel Mondo dalla Maremma all’Alpe e ritorno

( Sassalbo, 20 Giugno 16 )

Da domenica 19 a sabato 25 giugno, un gruppo di escursionisti accompagnati dalla cooperativa Briganti di Cerreto (Collagna) compirà una traversata alla scoperta dei sentieri, dei borghi e delle genti lungo le antiche vie della transumanza che nel passato hanno legato le genti dell'Appennino ai territori della Maremma.

L'iniziativa organizzata dal Circolo Sportivo di Cerreto e la Fondazione Giovanni Lindo Ferre) e la cooperativa I Briganti di Cerreto si conclude sabato 25 a Cerreto Alpi con la Festa del Ritorno, realizzata in collaborazione con il Parco Nazionale e il progetto "Parco Appennino nel Mondo".

La sosta della quinta tappa di questo viaggio sarà nel paese di Magliano, per una serata di incontro tra le due comunità, quella 'transumante' in direzione del versante emiliano dell'Appennino e quella che si raccoglie intorno alla Proloco Comitato Paesano di Magliano, per un momento di condivisione importante con la proiezione di testimonianze ed interviste ai transumanti del territorio, conversazione sul tema con la partecipazione

di Giovanni Lindo Ferreti.

Interverranno il Sindaco di Sillano Giuncugnano Roberto Pagani e il Vice Presidente del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano Pier Romano Mariani.

Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr