SAPORI 2016: Produzioni tipiche nelle Riserve MaB Unesco

( Sassalbo, 03 Giugno 16 )

La mostra mercato dei prodotti tipici della Provincia di Massa Carrara nella sua quindicesima edizione diventa vetrina delle eccellenze gastronomiche della riserva MaB UNESCO. All'interno dell'Ostello degli Agostiniani, durante tutta la durata della rassegna, sarà possibile svolgere un viaggio del gusto alla scoperta dei 64 prodotti DOP e IGP che hanno permesso all'Appennino Tosco Emiliano di entrare a pieno titolo nelle Riserve ' Uomo e Biosfera' dell'UNESCO. In questo modo la tradizionale manifestazione lunigianese diventa crocevia di gusto, arte, storia e cibi prelibati; un percorso che unisce alla bellezza delle immagini il risveglio dei sensi, tra Toscana, Emilia e Liguria.

SAPORI 2016 diventa anche un momento di confronto sui temi della MaB UNESCO e in particolare su ricchissimo 'paesaggio alimentare' dell'Appennino Tosco Emiliano.

"Far parte della riserva MaB UNESCO è, al tempo stesso, una meravigliosa responsabilità e uno stimolo – afferma Giovanelli – Il grande valore che tutto il mondo ci riconosce è sotto i nostro occhi e noi abbiamo il dovere di preservare questo tesoro nel migliore dei modi. Il rapporto tra Uomo e Ambiente, uno sviluppo sostenibile e attento a tutelare le biodiversità, sono simboli di lungimiranza sociale, indispensabili anche per le generazioni future. La nomina, arrivata a giugno dello scorso anno, sigilla così definitivamente l'intreccio tra natura, cultura, ambiente e storia del territorio".

In questo contesto, due sono gli appuntamenti principali.

Sabato 4 Giugno

Ore 10.00 presso Museo di San Giovanni

Convegno "Produzioni tipiche ed Enogastronomia nelle Riserve della Biosfera Unesco: dal prodotto alla promozione di un Territorio"

Ore 17.00

Lettura e recitazione di brani "Sapori di confine: il cibo tosco-emiliano, una storia di civiltà ricerca e realizzazione" a cura di Clementina Santi e Maurizio Sentieri.

Voci recitanti: Faustino Stigliani, Mariateresa Pantani. Alla fisarmonica il maestro Paolo Gandolfi

 

Domenica 5 Giugno

Ore 16.00

Presentazione performativa del libro " Le vie dei campi" di Anna Kauber a cura di Piergiorgio Gallicani del Teatro delle Briciole di Parma accompagnato dal fisarmonicista Nicholas Forlani

Ore 17.30

Taglio forma di Parmigiano reggiano del Caseificio Sociale del Parco

All'interno dell'Ostello degli Agostiniani sarà inoltre possibile visitare durante tutta la durata della Rassegna: "Appennino in foto" Mostra fotografica a cura di Michele Fornaciari, Stefano Moretti e Andrea

Zannoni. Inoltre, creazioni di ceramica ad opera dell'artista Grazia Abate e degustazioni culinarie a base di prodotti tipici a cura della "Saperi e Sapori Scholl"

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr