Parco nel Mondo in Garfagnana

L’Appennino si accende di nuove iniziative e cittadinanze affettive

( Sassalbo, 03 Agosto 15 )

E' stato un weekend pieno di eventi in Garfagnana all'insegna delle attività promosse dal Progetto Parco nel Mondo, entrato ormai nel vivo dell'animazione estiva dedicata alla Cittadinanza Affettiva dei suoi emigrati in occasione del periodo di maggior ritorno di presenze affettivamente legate alle comunità dell'Appennino.

A Caprignana, frazione dell'alto Comune di San Romano in Garfagnana, il Comitato paesano, ha inaugurato con il patrocinio del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano - Progetto Parco nel Mondo, dell'Unione Comuni Garfagnana – Banca dell'Identità e della Memoria  e del Comune di San Romano in Garfagnana, l'esposizione "Caprignana - Frammenti di storia e immagini di vita in paese, lungo i sentieri dell'Alpe, per le strade del mondo", una mostra fotografica sulla sua storia, i suoi protagonisti, la loro vita quotidiana, le tradizioni e ricorrenze, gli oggetti del passato, per rendere vita all'identità e memoria collettiva di un piccolo abitato dell'Appennino in occasione del periodo di maggior ritorno di presenze affettivamente legate alla comunità, realizzata grazie ad un minuzioso lavoro di squadra da parte degli abitanti del paese.  Una iniziativa di recupero di un patrimonio identitario non solo conservato dai residenti ma ancora in possesso delle tante persone ad esso legate sparse nel mondo, come quello a cui era legato il Generale Pietro Pieri, partito da Caprignana per una lunga carriera nell'Arma dei Carabinieri che lo aveva condotto stabilmente a Verona, alla cui memoria il Presidente del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano Fausto Giovanelli e il Sindaco di San Romano in Garf.na Pier Romano Mariani hanno consegnato ai figli una sentita Cittadinanza Affettiva.

A Massa Sassorosso è stata la volta della prima edizione della manifestazione "Un angolo di Argentina in Appennino" dedicata alla speciale relazione tra il piccolo borgo di Massa Sassorosso e Mar del Plata, alla musica del Maestro di Tango Astor Piazzolla e alla sua cultura che ancora si respira nelle famiglie e tra i vicoli del paese frutto di una lunga e complessa storia di emigrazione. Parco nel Mondo e la comunità di Massa, sempre in stretta collaborazione con la Fundacion Astor Piazzolla di Buenos Aires,  hanno voluto con questo appuntamento mantenere alta l'attenzione su questo progetto, mettersi alla prova, animare ed essere coinvolti in una strategia di riqualificazione e valorizzazione del paese che avrà interesse anche oltreoceano.

La serata, a ingresso gratuito, ha avuto inizio con la consegna della Cittadinanza Affettiva alla memoria di Norma Mannelli, recentemente scomparsa, per il grande attaccamento dimostrato nei confronti delle sue due terre di origine, l'Argentina che l'ha vista nascere e crescere e la Garfagnana da dove la famiglia era prima partita in cerca di fortuna, che l'hanno condotta in giovane età a ritornare a vivere stabilmente a Massa Sassorosso, senza tuttavia far venire meno, anche attraverso la costante partecipazione e l'entusiasmo alle attività di questo progetto, il forte legame con la comunità di Mar del Plata. A seguire un ampio repertorio musicale con il Concerto "Omaggio a Piazzolla" di Filippo Rogai al flauto e Salvo Marcuccio alla chitarra e  degustazione di  prodotti tradizionali argentini a cura del paese, visita al percorso espositivo e presentazione del nuovo pieghevole di promozione sul tema.

Non poteva infine mancare a Corfino, nello splendido scenario della Piazza del Santo, l'ormai ben noto Concorso di Pittura Estemporanea, giunto con successo alla sua XXIV edizione. Alla giornata di premiazione Parco Nazionale e  Progetto "Parco nel Mondo" hanno conferito nuove cittadinanze affettive al Dott. John Mariani, specializzato in chiropratica, nato a Stockton in California da genitori di Corfino e all'Ing. Gianluigi Fioriti, amministratore delegato Enel, entrambe figure di rilievo che nonostante gli impegnativi incarichi professionali hanno sempre mantenuto un forte legame con la terra di origine della famiglia.

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr