Parco nel Mondo ospite di Italia Sostenibile a Parigi

( Sassalbo, 26 Giugno 15 )

Prodotti tipici, territorio e turismo sostenibile: il Parco Nazionale tra i protagonisti della manifestazione parigina Italia Sostenibile

Nelle date dal 12 al 15 giugno, in un clima di grande eccitazione per il Parco Nazionale dovuto all'inserimento nella Rete MaB UNESCO, Parco nel Mondo è stato ospite della manifestazione parigina "Italia Sostenibile", in piazza Frenay, presso la centralissima Gare de Lyon.

 "Italia Sostenibile - Esposizione del Turismo Sostenibile in Italia" è una manifestazione di carattere estremamente innovativo, mirata a sviluppare la cultura del turismo a livello internazionale mettendo l'Italia al centro di un cambiamento di abitudini e di cultura, in una prospettiva sostenibile e rispettosa dell'ambiente. Novità assoluta è che si è svolta in partenariato con EXPO Milano 2015 le cui tematiche di turismo, cultura ed enogastronomia, orientate alle nuove frontiere della green economy ne rappresentano il filo conduttore ("Nutrire il pianeta") e costituiscono la cassa di risonanza per la scoperta di esempi virtuosi che caratterizzano il territorio italiano in tutti i suoi aspetti, partendo dalla cultura fino alle produzioni alimentari biologiche e d'eccellenza.

La fiera si è svolta con il supporto della Mairie du XIIéme de Paris che ha dato disponibilità per l'utilizzo di Piazza Henri Frenay accanto alla Gare de Lyon, una delle principali stazioni di Parigi, valorizzando così le vicende che hanno legato la Francia e l'Italia nell'ultimo periodo storico. La manifestazione è stata organizzata dalle associazioni "Italia ETC" e "Italia in rete (réseau franco italien)" e con la collaborazione di: Consolato Generale d'Italia a Parigi, Regione Molise, Regione Piemonte, Regione Emilia-Romagna, ICE - Agenzia per la promozione all'Estero e l'Internazionalizzazione, ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo e Confcommercio (Associazione Italiana Commercianti).

Il Progetto "Parco nel Mondo" ha presentato per l'occasione il Parco Nazionale e, con il supporto logistico della Cooperativa Sociale "L'Ovile", ha partecipato con uno stand per la vendita e degustazione delle eccellenze gastronomiche delle quattro zone del Parco. Ecco alcuni dei produttori che hanno partecipato all'esposizione: CASEIFICIO SOCIALE DEL PARCO (Gazzolo di Ramiseto RE) con il Parmigiano Reggiano 24 mesi DOP; ANTICA ACETAIA IL VASCELLO DEL MONSIGNORE (Cervarezza Terme RE) con aceto balsamico "Principe Nero" di diversi anni di invecchiamento; GARFAGNANA COOP (Sillicagnana LU) con farro, farina di farro, confetture, biscotti; MONTAGNA VERDE (Apella di Licciana Nardi MS) con miele millefiori e acacia bio;
ZAMPANERA (Vigolo di C. Monti RE) con la farina gialla, BRIGANTI DEL CERRETO (Cerreto Alpi, Collagna RE) con la farina di castagne; AZ. AGR. LE COMUNAGLIE (Ligonchio RE) con il ragù di chianina. Parole d'ordine della missione: investire nella valorizzazione dell'Appennino, della sua cultura, dei suoi prodotti, delle sue risorse naturali, promuove buone pratiche legate alla promozione dei prodotti del territorio, dell'escursionismo, della fruizione leggera dell'Appennino.

Lo Staff operativo commenta positivamente l'esperienza parigina "E' stata sicuramente una bella vetrina per i produttori delle zone del Parco, durante le giornate di esposizione è stato possibile promuovere l'eccellenza dei nostri prodotti tipici, creare nuovi contatti e ragionare su esperienze di commercializzazione al di fuori dei confini nazionali."

"Associare un'iniziativa commerciale, seppur con aziende che operano nella sostenibilità, al Forum delle associazioni italiane, è stata una scelta azzardata che si è rivelata vincente", dicono gli organizzatori. "Le fiere infatti si rivolgono esclusivamente agli addetti ai lavori, mentre a Gare de Lyon produttori ed operatori turistici hanno incontrato il pubblico vero e soprattutto le associazioni, primi potenziali acquirenti di soggiorni e prodotti e ambasciatori dell'italianità in Francia. Tra i risultati positivi c'è anche un'apertura ad incrociare idee e progetti da una parte e dall'altra delle Alpi".

Ad aprire le due giornate la cerimonia di inaugurazione ufficiale della manifestazione, alla presenza del Console, del Sindaco del XIIéme Mairie e dell'assessore alla sostenibilità. Poi presso gli studi di Radio Aligre FM, la prima storica e libera radio degli italiani in Francia è andata in onda, in diretta radiofonica, l'intervista curata dalla Consultrice degli Emiliano Romagnoli nel Mondo a Parigi Patrizia Molteni al Presidente del Parco Nazionale Fausto Giovanelli per parlare ancora di MaB UNESCO, Progetto ParcoAppennino nel Mondo e turismo di ritorno alle radici, prodotti a km0 e filiera corta dell'Appennino tosco emiliano a Italia Sostenibile, che ha espresso la propria soddisfazione per l'iniziativa e la sinergia e collaborazione instaurata da tempo con la Consulta degli Emiliano Romagnoli nel Mondo e la sua Presidente Silvia Bartolini, specialmente nell'ambito del programma Orizzonti Circolari.

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr