Selezionati i quattro fotografi vincitori del bando

Fotografia nel Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano

( Sassalbo, 14 Aprile 15 )

Decretati i vincitori della prima edizione del bando 'Fotografia nel Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano', riservato a giovani artisti, studenti ed ex-studenti di scuole d'Arte e di Fotografia, provenienti da Toscana ed Emilia Romagna.

Alla riunione che si è svolta giovedì 9 Aprile 2015, presso il Centro Didattico Porta del Parco della Pieve di Sorano a Filattiera (MS), erano presenti Giuseppe Vignali, Direttore del Parco Nazionale dell'Appennino, Giuseppe Piacentini, responsabile CTA del Parco, Andrea Botto e Daniele De Luigi, curatori del progetto. La giuria ha espresso unanime soddisfazione per la qualità e la varietà delle proposte di progetto presentate dai ventotto candidati e, dopo un'approfondita valutazione, ha selezionato i vincitori: Filippo Bardazzi di Prato, Francesca Cirilli di Viareggio, Martina Della Valle di Firenze e Tiziano Rossano Mainieri di Bologna.

I quattro autori lavoreranno nei prossimi mesi alla realizzazione di progetti fotografici inediti sul tema "Le Pievi dell'Appennino: luoghi e percorsi dello spirito".

Il territorio del Parco è, fin dall'antichità, luogo di attraversamento e di scambio tra i popoli, a cominciare dai Liguri dell'età del bronzo, di cui rimangono testimonianze nelle affascinanti statue stele, passando per gli insediamenti romani e longobardi, fino alle pievi romaniche che segnano il cammino sull'antica Via Francigena, che oggi, riscoperta e rivalutata, continua a essere percorsa dai pellegrini di tutto il mondo. Tutto questo immerso in un territorio unico, che dai contrafforti dell'Appennino scende fino a valle, confine tra la Pianura Padana e il Mar Tirreno. L'obiettivo del progetto è la realizzazione di una produzione fotografica inedita volta a favorire una nuova visione dei luoghi, promuovendo la creatività giovanile. I curatori seguiranno e accompagneranno i fotografi selezionati nella realizzazione dei loro progetti personali che dovranno essere consegnati agli organizzatori entro l'agosto 2015.

Entro l'Autunno del 2015 i progetti verranno presentati.

Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr