Si rafforzano i legami tra Garfagnana e Argentina

Il Tango di Astor Piazzolla incanta il teatro Alfieri

( Sassalbo, 11 Febbraio 15 )

Grande successo di pubblico per la manifestazione di Parco nel Mondo e Fundacion Astor Piazzolla in onore del grande Maestro con origini da Massa Sassorosso e speciale relazione con le Istituzioni e Associazioni toscane ed emiliano romagnole marplatensi

Una incredibile accoglienza e partecipazione di pubblico in Garfagnana per l'arrivo di Laura Escalada Piazzolla, ospite d'onore dell'evento culturale che si è tenuto nei giorni di sabato 7 e domenica 8 febbraio, promosso dal Progetto "Parco nel Mondo" e dalla Fundacion Astor Piazzolla, dall'amministrazione Comunale di Villa Collemandina, l'Unione Comuni Garfagnana, Città di Castelnuovo di Garfagnana e il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano con il prezioso sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Moglie del grande musicista e compositore Astor Piazzolla (Mar del Plata, 11 marzo 1921 – Buenos Aires, 4 luglio 1992), riformatore del tango e strumentista d'avanguardia, tra i più importanti del XX secolo, è anche Presidente della Fundacion Astor Piazzolla di Buenos Aires, l'istituzione che porta il suo nome e il marchio registrato, costituita nel 1995 per promuovere e valorizzare la musica del Maestro e la cultura argentina nel mondo. E proprio grazie alla collaborazione che intercorre con essa da alcuni anni e alla fitta rete di contatti istituzionali con il mondo dell'emigrazione all'estero e la collaborazione della comunità locale, "Parco nel Mondo" è riuscito a consolidare il rapporto già esistente con Mar del Plata in termini attuali, mettendola al centro di un possibile processo di sviluppo turistico e culturale che interessa Massa Sassorosso, la piccola frazione di Villa Collemandina da cui hanno avuto origine i nonni materni di Piazzolla, e la Garfagnana in generale.

Un caloroso pubblico non solo garfagnino, ma proveniente da tutta la provincia e addirittura altre città italiane ha preso parte, presso il Teatro Alfieri, ad una incredibile serata dedicata alla musica del Maestro e al ballo del tango argentino con il Quartetto Four for Tango e i ballerini italoargentini Claudio Jurman e Karina Filomena, generosamente offerta dalla Fundacion che ha sposato il progetto nei suoi termini di stimolo socio economico per il nostro territorio. I partecipanti hanno contribuito alla manifestazione anche con una generosa offerta a favore della Misericordia di Castelnuovo di Garfagnana che ha curato la logistica dell'evento.

La celebrazione è proseguita il giorno successivo nel borgo di Massa Sassorosso con la cerimonia di inaugurazione di un percorso espositivo per cui la Fundacion Astor Piazzolla ha fatto dono di una collezione di foto di proprietà, appartenenti alla Mostra "Intimo y Universal" di OSDE, Organización de Servicios Directos Empresarios di Mar del Plata, che sta facendo il giro del Sud America, relative alla famiglia Piazzolla-Manetti e alla vita artistica del Maestro, che sono andate a costituire il filo conduttore di un "paseo" permanente curato dal Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano nel paese, che racconta la speciale relazione dovuta al fenomeno dell'emigrazione tra Massa Sassorosso e Mar del Plata. A coronare la giornata una coinvolgente lezione per tutti di avvicinamento al tango con i ballerini della Fundacion, la lettura dei saluti della Municipalità di Mar del Plata - che ha dichiarato l'evento di grande intesse culturale per la città atlantica, luogo di nascita dell'artista e di emigrazione di molti garfagnini – e il collegamento con le Associazioni Lucchesi nel Mondo e Giovani Lucchesi di Mar del Plata, Proter Emilia Romagna, gli ambasciatori affettivi del Parco e i numerosi compaesani garfagnini residenti al di là dell'oceano desiderosi di essere con il pensiero presenti a questa sentita celebrazione. Il Presidente del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano, Fausto Giovanelli: "Due giornate di successo e soprattutto di consapevolezza delle potenzialità del Progetto Parco nel Mondo con il quale abbiamo restituito in forma concreta ciò che una delle attività di relazione con i nostri conterranei tosco emiliani è capace per la valorizzazione e apertura al mondo del nostro territorio. Una grande opportunità anche di presentarsi nel capoluogo garfagnino al mondo della Lucchesia e non solo. Con il percorso espositivo "Da Massa Sassorosso a Mar del Plata: il Parco nel Mondo" il paese di Massa Sassorosso, nel cuore della Garfagnana e del Parco, si arreda in maniera semplice e concreta di un valore puntuale e al contempo generale del progetto, che ci auguriamo vada a costituire il punto di partenza per un nuovo percorso di riqualificazione e animazione del luogo in chiave turistica e culturale."  

Condividi su
Si rafforzano i legami tra Garfagnana e Argentina
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr