( Sassalbo, 23 Gennaio 2013 )

La cooperativa I Briganti di Cerreto in collaborazione con il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano organizza per sabato 26 gennaio un'escursione notturna dal titolo "Briganti & Lupi" con la partecipazione dei tecnici dell'Ente Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano.

I Briganti e i loro ospiti s'immergeranno nel buio dei boschi, in una dimensione del tutto sconosciuta, dove i suoni e gli odori della natura, o il senso stesso dello spazio, appaiono nuovi e straordinari, ma innanzitutto impareranno la lingua dei lupi, grazie alla preziosa guida degli esperti del Wolf Appennine Center del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano che occupano di monitoraggio del Lupo. In particolare lo staff di ricercatori spiegherà che cosa è il wolf howling, a cosa serve e come viene utilizzato insieme ad altre tecniche di ricerca.

Con un'escursione su un facile sentiero caratterizzato da un lieve dislivello, il gruppo raggiungerà un luogo idoneo e possibilmente silenzioso per assistere al lavoro dei ricercatori, e quindi per poter apprezzare il fascino di un bellissimo cielo stellato con lo spettacolo della luna piena.

Il Lupo è ancora oggi una specie particolarmente minacciata dal bracconaggio, a causa del potenziale conflitto con le attività dell'uomo (caccia, pastorizia...), nonostante sia tuttora riconosciuta a livello legislativo l'importanza della conservazione di questa specie nel nostro Paese. Quello che oggi affligge il lupo più di ogni altra cosa (il 20-25% circa della specie è uccisa illegalmente ogni anno!) si ritiene sia un'ancora insufficiente percezione, da parte del grande pubblico, del valore ecologico, etico, sociale ed anche economico della conservazione del Lupo. Per dare la possibilità a un pubblico più vasto di conoscere, avvicinarsi e apprezzare meglio questa specie è offerta al pubblico la possibilità di prendere parte ad alcune attività di ricerca. Il wolf howling, che è indubbiamente tra le diverse tecniche di ricerca la più suggestiva, in quanto permette di stabilire un contatto "diretto" con gli animali, consiste nell'emissione di ululati registrati e nell'attesa di eventuali ululati di risposta da parte dei lupi.

Con la dovuta attenzione ai contenuti, e alle modalità con cui sono effettuate, queste serate non rappresentano solo un'opportunità di divulgazione, ma anche un importante momento d'incontro con la specie, il suo comportamento, le sue abitudini notturne e il suo ambiente.

L'appuntamento con i Briganti e con il personale scientifico del Parco Nazionale è al Rifugio dei Briganti alle 18.00. Al rientro "cena di mezzanotte"

In caso di neve sul percorso saranno utilizzate le ciaspole e in ogni caso il gruppo sarà accompagnato da un'esperta guida G.A.E.

Per informazioni 0522897659 info@ibrigantidicerreto.com - www.ibrigantidicerreto.com

Condividi su
 
© 2021 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54013 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1 PagoPA
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr