Iniziano i lavori della Porta Euro-mediterranea sul Passo del Cerreto

( Sassalbo, 15 Maggio 12 )

«La macchina scavatrice potrebbe far pensare male, ma non c'è nuovo cemento in arrivo sul Passo del Cerreto - spiega Fausto Giovanelli, presidente del Parco nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano - bensì una trasformazione di un area da semplice parcheggio auto, a luogo di sosta e di conoscenza, l'identificazione del luogo con punto di osservazione, informazione, orientamento e partenza per passeggiate.  A lavori terminati Passo Cerreto non sarà più un generico passo di transito, ma 'il luogo indentitario' del confine tra Europa e Mediterraneo. Confine climatico, paesistico, storico , culturale e persino gastronomico. La porta del Parco Nazionale dell'Appennino sarà una nuova carta di identità. Un punto di passaggio, ma anche un punto di arrivo e di partenza. Un luogo da godere e da vivere, oltreché da attraversare da nord a sud, in auto, moto e biciclette, così come a piedi, con scarpe da trekking, con ciaspole, a cavallo, o in mountain bike in direzione est-ovest lungo il grande sentiero Italia».

Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr