Riflettori Rai sul Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano

TgR Montagne e Tg Leonardo puntano le telecamere Ligonchio: l’Atelier e il suo crinale

( Sassalbo, 11 Novembre 2011 )

Sono stati i bambini della scuola primaria e dell'infanzia di Ligonchio ad accogliere, questa mattina, una troupe della Rai giunta in Appennino per documentare gli inestimabili gioielli del Parco Nazionale Tosco Emiliano: il crinale dorato d'Autunno e l'Atelier 'Di Onda in Onda' a Ligonchio.

Seguendo come filo conduttore l'acqua e la sua energia, il giornalista Alberto Gedda intende realizzare due servizi. L'Atelier delle Acque e dell'Energia sarà protagonista di un intervento di Tg Leonardo, quotidiano scientifico della Rai, in onda dal lunedì al venerdì alle 14.50 su Rai3.

Mentre Ligonchio e i sui salti d'acqua comporranno un servizio di Tgr Montagne (tutti i venerdì su RAI 2 dalle ore 9.30), trasmissione dedicata alla parte d'Italia che viene troppo spesso sovrastata dal rumore della pianura. Il magazine arriva nel Parco inseguendo la sua vocazione, quella di esplorare accanto ai problemi di sempre, come lo spopolamento, i nuovi fermenti, le proposte culturali innovative, gli imprenditori d'avanguardia.

«L'interesse della Rai per il nostro Parco è motivo d'orgoglio – afferma Fausto Giovanelli, Presidente del Parco – Siamo particolarmente felici, infatti, di poter presentare  un progetto assolutamente innovativo come quello dell'Atelier delle Acque e delle Energie di Ligonchio, realizzato in collaborazione con l'amministrazione locale, l'Enel, la Fondazione 'Manodori', la Cooperativa 'Il Ginepro', la Regione e Reggio Children, Fondazione Internazionale responsabile delle attività culturali e formative più qualificate e di maggiore prestigio dell'Emilia Romagna e dell'intera Italia. L'esperienza dell'Atelier, maturata in questo ultimo anno, ha visto il coinvolgimento di migliaia tra scuole, famiglie e gruppi di adulti; inoltre, grazie a Reggio Children, quest'estate, Ligonchio è stata la capitale della pedagogia e della cultura scientifica.  

L'Atelier Di Onda in Onda è uno dei tre progetti strategici del Parco, che si è posto come obiettivo principale quello di promuovere un concetto moderno di sviluppo dei territori: individuare e valorizzare il 'genius loci' delle diverse realtà costruendo un sistema integrato tra promozione, tutela e sviluppo».

Condividi su
 
© 2022 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54013 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1 PagoPA
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr