Mappa interattiva

Visualizza a schermo interoVisualizza a schermo intero

L'attività dell'Ente Gestore riguarda anche le seguenti aree protette:
SIC Monte Acuto - Groppi di Camporaghena
Zona Speciale di Conservazione Pietra di Bismantova (202,00 ha)
Zona Speciale di Conservazione Gessi Triassici (1.907,00 ha)
ZSC Monte Orsaro
ZSC Monte Matto - Monte Malpasso
ZSC Monte La Nuda - Monte Tondo
Zona Speciale di Conservazione e Zona di Protezione Speciale Monte Acuto, Alpe di Succiso (3.524,00 ha)
Zona Speciale di Conservazione e Zona di Protezione Speciale Monte Ventasso (2.909,00 ha)
Zona Speciale di Conservazione e Zona di Protezione Speciale Monte la Nuda, Cima Belfiore, Passo del Cerreto (3.462,00 ha)
Zona Speciale di Conservazione e Zona di Protezione Speciale Val d'Ozola, Monte Cusna (4.873,00 ha)
Zona Speciale di Conservazione e Zona di Protezione Speciale Abetina Reale, Alta Val Dolo (3.444,00 ha)
ZSC e ZPS Monte Prado
*: solo Operatori con Pagina Ospitale (per vedere tutte le segnalazioni seguire il link a destra dell' icona)
Condividi su
 
© 2022 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54013 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1 PagoPA
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr