Yoga & Trek in sintonia con la natura

Piacevoli trekking immersi nella natura e momenti di pratica yoga

Dal 20 al 21 Luglio 2019

Iniziativa a cura di: G.A.E. e insegnante Yoga
Sotto il segno del Ben Essere nella suggestiva cornice di Lagdei, entriamo in profonda sintonia con la natura e la nostra vera essenza attraverso passeggiate guidate (Guida Ambientale Escursionistica: Antea Franceschin), sessioni di Yoga, tecniche di respirazione e di rilassamento (Insegnante Yoga: Elisa Lorenzani). Sabato alle ore 17:30: prima sessione Yoga, adatta anche a chi non ha mai praticato. A seguire una camminata guidata al tramonto, all'interno del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano. Sabato alle 21: il "saluto alle stelle" con sedute di respirazione e di rilassamento dell'Hatha Yoga. Domenica alle 7.00: il "saluto al sole", a seguire camminata mattutina verso il Lago Santo, all'interno della cornice ancora addormentata del Parco Nazionale.

  • Escursioni medio facili. Numero massimo 30 partecipanti.
  • Termine iscrizioni: entro e non oltre le ore 18 di venerdì 19 luglio 2019.
  • Necessario: tappetino/materassino per lo Yoga, torcia elettrica, pile o maglioncino, borraccia, calze e scarponcini da trekking, giacca o mantellina impermeabile (bastoncini da trek).
  • Costo: 45 € per il week end; 30 per  singola giornata.  

Info e prenotazioni obbligatorie: Antea Franceschin 348.0725255 antea@controventotrekking.it; 3494286844 elisa@associazioneilmondo.it


Tag: escursioni, cavallo
Luogo: Rifugio Lagdei   Comune: Corniglio (PR)  Regione: Emilia-Romagna  
Condividi su
 
© 2019 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr