Domenica 19 Novembre 2017

Domenica 19 novembre, puntualissima, ritorna a Fivizzano la Mangialonga delle Castagne, un percorso di 9 km circa, adatto a tutti, alla scoperta della natura e degli incredibili scorci che questa offre, il tutto accompagnato da tappe con degustazione di autentiche prelibatezze. La passeggiata partirà da Piazza Garibaldi alla volta della località Verrucola, dove ad aspettarvi ci sarà un ottimo aperitivo sul ponte medioevale da gustare all'ombra del magnifico castello. Lasciato il borgo della Verrucola ci incammineremo verso la Chiesa romanica di Pognana, dalla quale si gode un ottima vista sulla vallata di Fivizzano per poi raggiungere  Pognana per degustare un piatto tipico della cucina lunigianese, i testaroli conditi con l'olio nuovo e formaggio.  Lasciano la vallata si sale verso il mulino ad acqua di Arlia, un antico mulino in pietra ancora funzionante e perfettamente conservato, dove ad attenderci ci saranno la Compagnia del Guiterno che con i loro costumi d'epoca riproporrà la storia della castagna e la "Compagnia di S. Martino" di Mommio che curerà invece l'aspetto gastronomico con la gustosa polenta di castagne con ricotta e vino. Ritornando verso Fivizzano una "dolce" pausa a Pognana, con torte casalinghe prima di rientrare a nel capoluogo e terminare il tutto immergendosi nel pieno della festa nella tradizionale fiera di San Martino con un buon bicchiere di vino e mondine (caldarroste)".Info facebook: Mangialonga Fivizzano, Tel. 0585-942175  www.mangialonga.wix.com/fivizzano


Tag: escursioni, eno-gastronomia, degustazioni, trekking, gastronomia, animazioni, prodotti tipici, passeggiata, castagna, biodiversità, ambiente, famiglie, Rassegna Gastronomica
Comune: Fivizzano (MS)  Regione: Toscana  
Info Email: culturaeturismo@comune.fivizzano.ms.it Info line: 0585-942175
Condividi su
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54010 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr