Dal 7 al 8 Marzo 2015 All'ostello dei Balocchi Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, sabato 7 e domenica 8 marzo con la luna piena, fine settimana sulla neve per tutti . L' iniziative, si inseriscono all'interno della campagna 'Neve Diversa' promossa dalla Legambiente per proporre modalità di avvicinamento più dolce agli ambienti naturali e ai paesaggi invernali del nostro Appennino. Due giorni in montagna senza servirsi di sci da discesa, snowboard, impianti di risalita e simili diavolerie, limitando gli accessori alle ciaspole, la curiosità e il buon umore.

 L'arrivo a Casalino di Ligonchio è previsto a partire dal pomeriggio di sabato. Dopo cena, passeggiata "ciaspolata" nei boschi illuminati dalla luce della luna piena e dal suo luccicante riflettere sulla neve, solo per veri licantropi.

Anche domenica mattina è in programma un'altra uscita sulla neve e al rientro, pranzo in compagnia, in ostello. Tutte e due le passeggiate sono assolutamente alla portata di tutti.

Il contributo richiesto è 50 euro per adulti e 30 euro bimbi. (per il noleggio ciaspole è richiesta una quota aggiuntiva di 8 euro a persona). I bambini fino ai tre anni compiuti non pagano. Ogni camera ha il bagno e la doccia. Le la quota sono compresi tutti i pranzi e le cene, i pernottamenti, le colazioni e tutte le attività.

 

Per info e prenotazioni Stefano 3474878744 o Airin 3286942710 oppure info@ostellodeibalocchi.it


Tag: escursioni, racchette da neve, degustazioni, trekking, passeggiata, pernottamento, ciaspole, biodiversità, ambiente, famiglie
Luogo: All'Ostello dei Balocchi  
Info Email: info@ostellodeibalocchi.it Info line: Stefano 3474878744
Condividi su
 
© 2020 - Ente Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
Via Comunale, 23 54013 Sassalbo di Fivizzano (MS) Tel. 0585-947200 - Contatti
C.F./P.IVA 02018520359
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF6SX1 PagoPA
Albo Pretorio - Amministrazione trasparente - URP - Privacy
Un parco tra Europa e Mediterraneo

L'Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell'Emilia, respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo.
Il Crinale corre sul filo dei 2000 metri.
È un sentiero, sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive.
Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità della zone climatiche europea e mediterranea.
Oggi sempre di più sono turisti ed escursionisti, con gli scarponi, con i bastoni, con le ciaspole o i ramponi, con gli sci e con le biciclette. Ognuno può scegliere il modo di esplorare questo mondo, da sempre abitato e vissuto a stretto contatto con la natura e le stagioni che dettano ogni giorno un'agenda diversa.

Facebook
Twitter
Youtube
Flickr