Gestione dei Rifiuti, Consumi Elettrici ed Idrici: queste le priorità ambientali per il Cerreto
Disponibile online il Report sugli aspetti ambientali e programma di miglioramento del Cluster Cerreto

Sassalbo, 13 Dicembre 2013

Da oggi è scaricabile dalla sezione materiali del sito Ecocluster il Report sugli aspetti ambientali e programma di miglioramento del Cluster Cerreto.

Il Documento fa il punto sulla sperimentazione del modello di Sistema di Gestione Ambientale ECO-Cluster nell'area del Cerreto frutto del lavoro congiunto del consorzio dei partner del progetto ECO-Cluster (coordinato dal Parco Nazionale con il Comune di Collagna, CCFS soc. Coop., istituto Delta di Ferrara, Certiquality Srl)   e del Comitato di Gestione del Cluster Cerreto (presieduto sempre dal Parco con la Provincia di Reggio Emilia , il Comune di Collagna, IREN Rinnovabili, CCIAA Reggio Emilia, Turismo Appennino SpA, GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano, Cerreto Laghi Soc. Coop.).

Nel Report sono esposti i risultati dell'Analisi Ambientale Iniziale che definisce gli aspetti ambientali più significativi del Cluster Cerreto: prima la gestione dei rifiuti, seguita da consumi energetici ed idrici e dal traffico. Inoltre sono riassunti gli obbiettivi e le azioni previsti dal Programma Ambientale approvato dal Comitato di gestione del Cluster.

Infine sono riproposti i 10 percorsi attorno al Lago del Cerreto, un'occasione per fruire del Cerreto come meta turistica sostenibile.

Il documento è scaricabile PDF qui.


cerretolaghi istitutodelta certiquality unionecomunire
© 2012 - Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano