Leone del Penna

Ciao a tutti, sono IL LEONE DEL PENNA; il mio ruggito risuona forte tra le valli del Taro e del Ceno, specie quando i funghi spuntano nel bosco: altrimenti ruggisco davanti ad una grigliata o seduto in trattoria!

Vi terro’ aggiornati per le zone di:

DSCN4893

11 pensieri su “Leone del Penna

  1. Ciao Leone piacere,sono un appassionato che frequenta le tue zone…spero che il maltempo non abbia fatto danni anche al Penna,non sono riuscito ad avere notizie.Sabato pensavo di fare un giro sotto allo Zovallo,quota 1000-1400….sperum bén!Ciao

  2. Ciao Leone, come ti è andata al Cerreto domenica? Io ero nel tuo settore e francamente ho visto che la media è stata decisamente bassa. Però ho visto che la tua squadra è arrivata seconda! Complimenti perchè non è facile giocare fuori casa..

  3. ciao, novità sulla zona? sono stato martedì mattina, zona abetaia e sulla strada della foresta penna ma zero assoluto… pochissimi funghi di qualsiasi tipo… cappotto preannunciato ma va bene così, ci siamo fatti una passeggiata fino in cima e poi siamo tornati a casa tranquilli

  4. ciao, seguo da giorni questo blog, una domanda: dovrei scendere da milano per un giro settimana prossima, ne vale la pena? ho sempre trovato abbastanza sul Penna, ma l’anno scorso è stato un anno un pò così così…

    • Ciao, trovi indicazioni del Penna sul CERCAFUNGHI anche se e’ fuori dal Parco; comunque sia, se ti accontenti al massimo di qualche fungo….allora la scarpinata e’ lecita; ciao e grazie.

        • Ciao Fabio, c’e’ chi dice che la pioggia di cui parli li faccia arrivare; qualche fungo fresco di nascita (2 o 3 per uscita) li trovi un po’ dappertutto, specie sul versante reggiano, con qualche pinicola nella Valtaro; ma parliamo di funghi contati su di una sola mano se va bene! Personalmente sono dell’idea che non assisteremo piu’ ad una bella nascita perche’ ormai il tempo e’ limitato e poi perche’, fino ad ora, quando hanno provato a partire, si sono subito interrotti! Ciao

Lascia un commento