ARRIVANO PRIMA I FUNGHI….O LE FERIE?

E’ un bel dilemma: me lo chiedono in diversi, ma la situazione e’ talmente variegata che trarne conclusioni generali e’ quantomeno azzardato! Anche perche’, oltre agli appassionati, che magari hanno anche la coincidenza delle ferie in agosto e che quindi in queste notti sognano PORCINI NUDI un po’ ovunque, c’e’ invece chi, come i residenti d’appennino, gufano H24 (direi giustamente!) perche’ la nascita prodigiosa non si avveri, aspettando che passino le ferie ed il mercato dei funghi riacquisti vigore! Io…politicamente….sto’ nel mezzo, per non scontentare nessuno, anche se (sono in ferie ad agosto….) sogno PORCINI NUDI anche nelle pennichelle! Del resto la malattia e’ malattia!

IMG-20140728-WA0008

Quello che invece non li sogna ma li trova e’ lui, il campione, che imperterrito, ora che ha iscritto la sua squadra al mondiale (LA FORZA DEL PRAMPA) se la gode a suon di raccolte:

Non e’ da meno il Leone del Penna, che festeggia il weekend con una buona raccolta di estivi nei cerri della valceno; sembra infatti che il versante parmense si stia mettendo in moto, con ritrovamenti sui crinali della Valbaganza (monti Montagnana e Polo), oltre che nelle zone di Tarsogno e Baselica/Belforte; sul versante reggiano si continua a trovare qualcosa nel paledro in quota, ma penso che anche li’ partano a breve nel castagno.

La stagione comunque continua a stupirci con specie di funghi che con agosto non hanno nulla a che vedere, tipo gli edulis che stanno apparendo piano piano, ma anche le trombette da morto piuttosto che gli ovuli a bassa quota.

IMG-20140730-WA0022

Se poi mettete sul banco le prodezze di Attila che, stanco della vacanza al mare, ha pensato di trascorrere 40 minuti a funghi a Cerreto Laghi e, inforcate braghe corte e scarpette, ha raggiunto di corsa un angolo sperduto dei crinali, ove pero’ ha trovato un solo fungo moro! Si….e’ vero….uno solo (e si pensa “che sfiga!”)….si…..ma l’uno solo….era 1700 gr!

IMG-20140708-WA0005

IMG-20140804-WA0012

Per ora vi saluto e….fate i bravi!

Fra’ Ranaldo