PARGNOLAND

 

Tempo di prugnoli, al sole o sotto la neve! strano questo maggio 2019: nessuno avrebbe scommesso in un ritorno dell’inverno ma soprattutto l’inversione di marcia quando la siccita’ la faceva da padrona: ed ecco, in men che non si dica, che i fiumi emiliani inondano le campagne ed in appennino la neve raggiunge anche i 60 centimetri, seppellendo i poveri prugnoli che stavano pian piano spuntando, allettati dalle pioggie abbondanti.

Ma lo strano e’ che la stagione si e’ talmente ingarbugliata che, puntuali come non mai, sono gia’ arrivati i primi esemplari di pinicola, i cosiddetti maggiolini.

Intanto pero’ godiamoci il resoconto di una giornata in compagnia dei ragazzi della COMPAGNIA DEL BOLETUS che anche quest’anno festeggiera’ l’ennesimo successo di vendite del calendario i cui proventi verranno completamente donati in beneficenza.

PIOGGIA & PRUGNOLI

Finalmente Giove Pluvio ha guardato anche verso il nostro appennino ed ha deciso di inumidire le montagne ormai rinsecchite da un inverno avaro di precipitazioni; come sempre, viene da augurarsi che il buon vecchio Zeus non esageri da dover chiamare in soccorso Noe’ e la sua vecchia bagnarola!

Uno dei lati positivi di questa perturbazione e’ che, oltre al sollievo per la natura, fa spuntare i primi prugnoli e di conseguenza segna, dopo i marzuoli, una tappa importante per gli amici fungaioli!

Ma mentre alcuni gia’ si preparano con cesto e bastone (occhio pero’ a dove mettete le mani sotto i rovi ed armatevi di repellente per zecche!), altri volenterosi, ai quali va tutta la mia stima e per questo faro’ in modo di essere della allegra compagnia, come ogni anno organizzano giornate all’insegna della pulizia dei boschi, per porre rimedio verso le gesta di chi il rispetto per la natura, per il prossimo ma soprattutto l’educazione non sa proprio dove sta’ di casa.

Devo dire fra l’altro che ammiro questi gruppi che amano frequentare i boschi tutto l’anno e che fanno ambientalismo “di trincea ed in prima linea” e non con la teoria che a troppi ormai appartiene: questa e’ la lodevole iniziativa a cui invito a partecipare.

Vi ricordo infine che siamo alle soglie della manifestazione di Roccanuova di Varsi, altra giusta causa per aiutare i nostri amici della Valceno per recuperare l’oratorio del paese.

Quindi ragazzi…..in un modo o nell’altro……si aprano le danze!

Ciao a tutti dal Frate!

IL LETARGO E’ FINITO !!!

Ciao a tutti, e come ogni anno si toglie la neve (poca per la verita’….) che ostruisce l’uscita della tana, ci si stropicciano gli occhi e si esce cosi’ dal letargo, dal dolce dormire! Non preoccupatevi per il buzzo che avete maturato tra Natale e Carnevale…..quello lo abbiamo accumulato tutti, come del resto ogni anno, ma d’ora in poi, chi con la bici, chi a piedi, chi nell’orto o chi per api, d’ora in poi l’imperativo e’ muoversi per tornare al piu’ presto in forma smagliante!

E quale miglior occasione per sgranchirsi le gambe se non quella che ci offrono per il settimo anno gli amici di Roccanuova? Allora via, iniziamo da qui!!!!!

Ciao a tutti e ben svegliati…..compreso il sottoscritto naturalmente: tra poco scalderemo i motori….ancora un po’ di teoria, di foto postate a ricordo del 2018 e poi si parte!

Ciao a tutti dal frate