Momenti d’Appennino!

Giornata densa di appuntamenti ed emozioni. Al mattino tutti a “lezione” di Parco per conoscere le bellezze del nostro territorio e le caratteristiche che rendono unico il nostro Parco d’Appennino. Poi Barbara ci spiega come pubblicizzare e far vivere una struttura ricettiva d’Appennino come il magico agriturismo di Apella.

Dopo uno squisito pranzo KM 0 il Bioparco e i suoi abitanti accolgono gli studenti. Galline, oche, pecore Zerasche, conigli e…asinelli!!

Il pomeriggio lo passiamo in compagnia di Francesca Ferrari membro del Consorzio dell’Olio Toscano che ci racconta come valorizzare un prodotto d’eccellenza e le tecniche per riconoscere “falsi d’autore”. L’incontro si conclude con una vera e propria degustazione d’olio!!!

Dopo cena proviamo sapori di altri tempi con una ottima castagnata!!!!!

E domani cosa faremo?? Seguiteci!!!!!
20141021_081224 20141021_083048 20141021_143220 20141021_143705 20141021_143825 20141021_144146 20141021_144327 20141021_144447 20141021_145312 20141021_154355 20141021_164002

Comincia Autunno d’Appennino!!!!!

20141020_100301 20141020_100429 20141020_100506 20141020_155314 20141020_155329 20141020_164251 20141020_164305 20141020_164427 20141020_165041 20141020_165055 20141020_165118 DSCN0132 DSCN0139Questa prima giornata facciamola raccontare ai ragazzi…

“Il primo incontro sono state le pecore, che bellezza! Poi ad Apella Barbara ci ha spiegato tante cose: il Borgo Antico, l’agriturismo, la bellissima torre medioevale, la storia di Anacarsi Nardi eroe del Risorgimento e poi è arrivato il pranzo!

Testaroli lunigianesi etagliata a non finire!!! Dopo pranzo Barbara e Stefano ci hanno raccontato come funziona e come veniva vissuto un castagneto. Abbiamo anche raccolto le castagne e Barbara ce le ha fatte gettare nell’essiccatoio per portare fortuna!

Dopo Simona ci ha spiegato che si può vivere facendo turismo responsabile di qualità e dopo l’indispensabile pausa doccia la cena!!! Affettati, torte salate, crostini, pattona cotta nelle foglie di castagne con ricotta dell’agriturismo, zuppa di farro, patate e pollo arrosto e per finire torta fatta in casa…sicuramente non torneremo a casa con la fame!!

E per chiudere ritorno in notturna con le lampade…da brivido!!”

 

Uno, due, tre…PARTITI!!!!!!!!

Inizia la settimana a Ponteccio con i ragazzi di Estate nel Parco! La prima giornata regala subito grandi emozioni, tra una passeggiata e l’altra c’è tempo per fare incontri molto particolari e dopo cena tutti pronti adDSCN2797 DSCN2801 DSCN2802 DSCN2803 DSCN2805 DSCN2806 DSCN2810 DSCN2812 DSCN2813 DSCN2815 DSCN2817 DSCN2819 DSCN2820 DSCN2822 DSCN2826 DSCN2829 DSCN2834 esplorare Ponteccio in notturna! Scoperte ed esperienze nuove per i nostri giovani esploratori del Parco Nazionale!!!!!

…va’ che giornata a Monte Orsaro!!!

la nostra destinazione a Passo Cisa

la nostra destinazione a Passo Cisa

piccoli fotografi stupiti dei loro capolavori!

piccoli fotografi stupiti dei loro capolavori!

senza titolo-0014

ciaspole al ritorno

ciaspole al ritorno

senza titolo-0018

partenza al mattino da Monte Orsaro per cisapolata fotografiva

partenza al mattino da Monte Orsaro per cisapolata fotografiva

senza titolo-0191

senza titolo-0198

senza titolo-0261

le prime ottime opere dei nostri fotografi

le prime ottime opere dei nostri fotografi

senza titolo-2635

senza titolo-2652

Davide il fotografo

Davide il fotografo

Si cominciano a trovare ottimi ritratti

Si cominciano a trovare ottimi ritratti

la scuola di ritratto a Neve Natura produce i suoi effetti

la scuola di ritratto a Neve Natura produce i suoi effetti

senza titolo-2720

paesaggio sul rifugio di Monte Orsaro

paesaggio sul rifugio di Monte Orsaro

Controlliamo il lavoro sul campo

Controlliamo il lavoro sul campo

senza titolo-2737

senza titolo-2739

Il gruppo della scuola di Carpineti a Neve Natura presse Monte Orsaro: partenza per scuola di fotografia

Il gruppo della scuola di Carpineti a Neve Natura presse Monte Orsaro: partenza per scuola di fotografia

Mastro Fabrizio illustra le valanghe su Cusna

Mastro Fabrizio illustra le valanghe su Cusna